Emanuele Liarda:un altro artista di Polizzi Generosa

Condividi questo articolo



 

La tecnica della ritrattistica che immortala gli istanti, le emozioni, il tempo. L’artista è il giovanissimo Emanuele Liarda di Polizzi Generosa, capace di fondere  emozioni ed arte, catturare uno sguardo e  ciò che è più difficile da cogliere, l’istante.

Spesso per lui,una foto può diventare uno spunto valido per un nuovo capolavoro.

Sono amici, conoscenti, familiari, i suoi soggetti, i protagonisti di quei tratti delicati raffigurati con passione ed altrettanta precisione da sembrare delle stampe, delle figure che sembrano litografate. Lascia poi tutto in bianco e nero. Il colore è al di fuori di quelle figure che emozionano, prendono vita utimate nel contesto della realtà dove vengono  collocate. Un successo il suo, collezionato nel tempo, un passaparola di apprezzamenti che hanno accresciuto il suo focolaio d’arte, raffinato la matita, strumento pratico con cui il ragazzo si serve  oltretutto, per esprimere il suo affetto, la sua gratitudine, a chi gli commissiona dei disegni, spesso per dei regali,  sorprese speciale,  omaggi. Un modo semplice che fa comprendere bene la sua indole benevola e delicata, la sua espansività, bontà d’animo e profonda sensibilità.

Emanuele ci fa conoscere di aver avuto  da piccolo ho avuto questa passione. Proprio

<< da quando ho iniziato a frequentare la scuola elementare facendo qualche schizzo di alcune anime che guardavo da bambino. Poi,  verso l’età di 16, 17 anni ho incominciato ad avere la propensione per ritrarre i volti  impiegando man mano varie tecniche ed aggiungendo sempre più realismo,lavorando ore ed ore per ottenere un buon risultato. Poi mi sono spostato un po’ sulla pittura con i pennelli e con la pittura siciliana grazie a Saverio David, grazie anche ai fratelli Termini che sono stati i primi a farmi fare commissioni di ritratti che mi hanno sempre sostenuto e alla mia famiglia>>.

Una soddisfazione per Polizzi, fucina d’arte in tutte le sue forme. Ricordiamo infatti la musica di Riccardo Termini, vincitore della Corrida(citato assieme al fratello proprio da Emanuele) e gli stilisti Dolce e Gabbana,il primo originario del comune Madonita.






Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *