Proclamato lo stato di agitazione degli operatori del 118

Condividi questo articolo

L’attinente O.S.comparto degli lavoratori SEUS 118, il 9 Giugno tramite i sindacati OR.S.A. e COBAS, FIALS , e CONFINTESA accolgono l ‘appello accorato degli operatori e autisti soccorritori del 118

Condividi questo articolo






L’attinente O.S.comparto degli lavoratori  SEUS 118, il 9 Giugno tramite i sindacati OR.S.A. e COBAS, FIALS e CONFINTESA accolgono l ‘appello accorato degli operatori e autisti soccorritori del 118 , e portano il disagio all’attenzione del Presidente della regione Musumeci, al Presidente dell’Assemblea regionale siciliana Gianfranco Micciche’, all’assessore alla salute Ruggero  Razza, ai deputati parlamentari Ars e infine al presidente della SUS.

Manifestano così la loro protesta dopo aver appreso dell’esito dall’incontro del 30 maggio u.s. in commissione Sanità inerente al ddl 562 riforma del SEUS 118 della regione siciliana, riguardante la creazione dell ‘ emergenza urgenza AREU _Sicilia.

Tale riforma porterebbe a un’alterazione del futuro abbastanza incerto dal punto di vista occupazionale del presidio SEUS del 118. Inoltre, ci sarebbe l’incertezza sul servizio di soccorso su “gomma” che potrebbe avere diverse formule di gestione. Gli operatori del 118 chiedono che si trovi una soluzione gratificante per tutti. 

Giuseppe Mesi









Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *