Covid-19, misure di contenimento a Palermo: nuova ordinanza per il 25 aprile e 1° maggio

Condividi questo articolo

Il 25 aprile e il 1° maggio sono vicini e dopo quanto accaduto per Pasquetta, a Palermo si rinforzano le misure di restrizione dovute all’emergenza Covid-19.

Condividi questo articolo






Il 25 aprile e il 1° maggio sono vicini e dopo quanto accaduto per Pasquetta, a Palermo si rinforzano le misure di restrizione dovute all’emergenza Covid-19.

Così la polizia municipale informa che nell’ambito delle misure di contenimento COVID-19 è stata emessa un’ordinanza che limita la circolazione veicolare e pedonale dal 24  al 27  aprile 2020 e dal 30 aprile al 4 maggio 2020 all’interno del Parco della Favorita e della Riserva di Monte Pellegrino.

In particolare saranno chiusi al transito veicolare e pedonale i varchi e le stradelle del Parco della Favorita che collegano il viale Diana con il viale Ercole dalle ore 12 di venerdì 24 aprile alle ore 7 di lunedì 27 aprile e dalle ore 12 di giovedì 30 aprile alle ore 7 di lunedì 4 maggio.

Nel dettaglio:

Via C.D. Case Rocca, intero tratto tra viale Ercole e viale del Fante tranne che per i residenti che non dispongono di itinerari alternativi da e per le loro abitazioni, dalle ore 12.00 di venerdì 24 aprile alle ore 07.00 di lunedì 27 aprile e dalle ore 12.00 di giovedì 30 aprile alle ore 07.00 di lunedì 4 maggio.

Viale Diana, intero tratto, dalle ore 12.00 di venerdì 24 aprile 2020 alle ore 07.00 di lunedì 27 aprile 2020 e dalle ore 12.00 di giovedì 30 aprile 2020 alle ore 07.00 di lunedì 4 maggio.

Viale Ercole, intero tratto, dalle ore 12.00 di venerdì 24 aprile 2020 alle ore 07.00 di lunedì 27 aprile 2020 e dalle ore 12.00 di giovedì 30 aprile 2020 alle ore 07.00 di lunedì 4 maggio.

Viale Margherita di Savoia, nel tratto compreso tra via Mater Dolorosa e la tenuta Real Favorita/cancello Giusino, dalle ore 12.00 di venerdì 24  aprile 2020 alle ore 07.00 di lunedì 27 aprile e dalle ore 12.00 di giovedì 30 aprile alle ore 07.00 di lunedì 4 maggio.

Via Paolo Giaccone e via Sebastiano Bosio, strade senza uscita, allo sbocco su via Margherita di Savoia, dalle ore 12.00 di venerdì 24 aprile alle ore 07.00 di lunedì 27 aprile e dalle ore 12.00 di giovedì 30 aprile  alle ore 07.00 di lunedì 4 maggio.

Viale della Favorita, intero tratto, tranne che per i residenti che non dispongono di itinerari alternativi da e per le loro abitazioni, dalle ore 12.00 di venerdì 24  aprile alle ore 07.00 di lunedì 27 aprile e dalle ore 12.00 di giovedì 30 aprile alle ore 07.00 di lunedì 4 maggio.

Via Pietro Bonanno, tratto compreso tra via Cardinale Rampolla e la fine della strada, tranne che per i residenti che non dispongono di itinerari alternativi da e per le loro abitazioni e per il Rettore ed il personale ecclesiastico diretto al Santuario di S. Rosalia, dalle ore 12.00 di venerdì 24 aprile alle ore 07.00 di lunedì 27 aprile e dalle ore 12.00 di giovedì 30 aprile  alle ore 07.00 di lunedì 4 maggio.

Via del Santuario di Monte Pellegrino al Santuario Eremita, intero tratto, dalle ore 12.00 di venerdì 24  aprile alle ore 07.00 di lunedì 27 aprile e dalle ore 12.00 di giovedì 30 aprile alle ore 07.00 di lunedì 4 maggio.

Via al Santuario scala Vecchia e via del Santuario Mezz’Arancio intero tratto, dalle ore 12.00 di venerdì 24  aprile alle ore 07.00 di lunedì 27 aprile e dalle ore 12.00 di giovedì 30 aprile  alle ore 07.00 di lunedì 4 maggio.

Via al Santuario Piano della Ciotola e via al Santuario Croce intero tratto, dalle ore 12.00 di venerdì 24  aprile alle ore 07.00 di lunedì 27 aprile e dalle ore 12.00 di giovedì 30 aprile  alle ore 07.00 di lunedì 4 maggio.

La chiusura di quella che è conosciuta come “Scala vecchia” sarà unicamente pedonale, con barriere solo alle Falde, in prossimità di largo Antonio Sellerio, dalle ore 12.00 di venerdì 24 aprile alle ore 07.00 di lunedì 27 aprile e dalle ore 12.00 di giovedì 30 aprile alle ore 07.00 di lunedì 4 maggio.

Sarà lasciato un passaggio di circa 3 metri per consentire il transito per gli autorizzati e per i casi di emergenza.

Dal provvedimento sono esclusi i veicoli delle Forze dell’Ordine, di Soccorso, i mezzi di servizio della Protezione Civile, della Riserva Naturale Orientata “Monte Pellegrino” e del personale diretto al Campo Ostacoli, alla Nucleo della Polizia a Cavallo ed alla struttura che ospita i cani.









Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *