Coronavirus, Sabrina Figuccia: “A Palermo va in tilt il sito per gli aiuti alimentari. Interrogazione al sindaco”

Condividi questo articolo

“Il portale che dovrebbe gestire le domande per gli aiuti alimentari è andato in tilt”, lo afferma Sabrina Figuccia, consigliera comunale dell’Udc di Palermo.

Sabrina Figuccia
Condividi questo articolo






Il portale che dovrebbe gestire le domande per gli aiuti alimentari è andato in tilt”, lo afferma Sabrina Figuccia, consigliera comunale dell’Udc di Palermo, che prosegue: “Stamattina, con un’interrogazione urgente presentata al sindaco Orlando, ho chiesto i motivi della grave anomalia riscontrata da centinaia di utenti che si erano registrati per ricevere gli aiuti alimentari dalla Protezione Civile comunale. Infatti, mentre stavano caricando alcuni dati, in molti hanno ricevuto un messaggio con il quale si afferma che il codice fiscale non è autorizzato per completare la domanda, o perché era stato digitato male o perché non si era residente nel comune di Palermo”.

Un’anomalia che ha coinvolto tanti, troppi utenti, per non far pensare immediatamente ad un malfunzionamento della piattaforma informatica, probabilmente non sufficientemente potente per accogliere le domande che, era facilmente prevedibile, sarebbe state fatte“, spiega la Figuccia.

Insomma, purtroppo l’ennesima falla del sistema voluto dal sindaco Orlando, che, proprio in questi momenti di grave emergenza, avrebbe dovuto funzionare nel migliore dei modi, soprattutto a sostegno dei più deboli, quelli che spesso non hanno neanche le risorse per unire pranzo e cena“, aggiunge.

Voglio sperare che la grave anomalia possa essere risolta al più presto e che gli aiuti arrivino immediatamente a chi ne ha più bisogno”, conclude Sabrina Figuccia.









Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *