Operazione antidroga a Palermo: arrestato un pusher e sequestrate venti dosi

Condividi questo articolo






La Polizia di Stato ha arrestato Paolo Giacalone, 23enne palermitano con precedenti di polizia, del quartiere Zisa, responsabile del reato di spaccio di sostanze stupefacenti. Nello stesso contesto i “Falchi” della sezione “Contrasto al Crimine Diffuso” della Squadra Mobile hanno sequestrato 20 dosi di cocaina, una di hashish 70,00 euro e segnalato alla Prefettura, quale assuntore, l’acquirente di una dose di cocaina.

Sono gli esiti di una operazione, nata dall’intuito ed alimentata dalla perseveranza di una pattuglia di “Falchi”, impegnata nel pattugliamento serale di una zona cittadina, interessata dalla presenza di pub e bar frequentati da giovani palermitani.

I poliziotti, in via Lulli, hanno notato la condotta di guida scriteriata di uno scooterista ed hanno ritenuto di seguirlo fin quando questi ha arrestato la marcia dinanzi ad un bar della zona. Con la naturalezza di chi si finge avventore tra clienti, Giacalone è entrato nei locali dell’esercizio senza destare sospetti neanche tra titolari e gestori del bar. Diretto nei bagni, prima di farvi ingresso, ha velocemente effettuato uno scambio con un ragazzo, che ha incrociato solo apparentemente per caso. La contemporanea presenza dei due in quel luogo era certamente preventivata, quanto lo scambio frutto di un accordo: i poliziotti, certi di avere assistito ad un reato, sono intervenuti ed hanno bloccato i protagonisti della compravendita di droga: l’acquirente ha consegnato ai poliziotti una dose di cocaina; altre 19 della stessa sostanza ed una di hashish, già confezionate sono state rinvenute addosso a Giacalone, a seguito di perquisizione. La droga è stata sequestrata insieme a 70,00 euro, provento di spaccio.

L’arresto è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria.     

 

       

      








Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *