L’ex catechista termitano presunto pedofilo ha scelto il rito abbreviato, il processo inizierà il 28 febbraio



Il Gup Marco Gaeta ha accolto la richiesta di abbreviato condizionato a una perizia psicologica e informatica avanzata dai difensori di Benedetto Salemi, l’ex catechista di Termini Imerese accusato di adescamento e violenza sessuale su una minore, detenzione e produzione di materiale pedo-pornografico.

I precedenti

L’uomo è arrestato nel febbraio dello scorso anno,  da sempre impegnato nel sociale, è stato catechista e organizzatore di attività ludiche per minori nella chiesa Madre di Termini Imerese. Il processo comincerà il 28 febbraio.





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *