Caccamo: il nuovo volume dello studioso Giovanni Medica

1 min read

Rimani sempre aggiornato


Abbiamo incontrato lo studioso caccamese Giovanni Medica, autore di un interessante volume sulla toponomastica storica del borgo medievale di Caccamo.

Giovanni può accennarci sui contenuti del suo saggio?

«Questo saggio parla dell’evoluzione del centro abitato di Caccamo nel periodo arabo e basso medievale. Attraverso un’analisi della toponomastica dei quartieri e di altri luoghi d’interesse, e alcune ricognizioni in loco; ho tentato di ricostruire l’assetto urbanistico del paese medievale, prima del suo ampliamento durante le dominazioni aragonese e spagnola, quando subì un cambiamento radicale».

Giovanni, un’ ultima domanda: Potremmo mai ipotizzare oggi Caccamo senza il suo castello?

«Il castello è ovviamente il sito attorno al quale si sviluppò il centro abitato di Caccamo. Infatti, il primo nucleo del borgo medievale, nato in epoca bizantina, venne edificato sul lato sud della rupe su cui era collocato il “frourion” bizantino, il castello delle origini. Senza il suo castello, Caccamo non sarebbe mai esistita! Grazie Giovanni e congratulazioni per i suoi lavori anche dedicati al nostro borgo».

Intervista a cura di Pippo Intile


CONTINUA A LEGGERE SU HIMERALIVE.IT


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Leggi anche

Altri articoli: