Scrive un post su Facebook prima di lanciarsi con la bimba ed il cane: arrestata per omicidio pluriaggravato

3 min read

Rimani sempre aggiornato


É stata arrestata con l’accusa di omicidio pluriaggravato e di uccisione di animali, la donna di 41 anni che questa mattina si è lanciata insieme alla sua piccola di sei anni ed al suo cane (clicca qui per vedere cosa è successo).

La mamma ora è ricoverata in gravi condizioni all’ospedale di Cesena, prima dell’estremo gesto ha scritto un post su Facebook nel quale ha scritto: “È colpa di mio padre, mi perseguita”.

La donna era seguita dal centro di salute mentale della sua città. Intanto, il pm Stefano Stargiotti ha aperto un fascicolo per far luce sulla vicenda e capire cosa sia davvero successo e cosa abbia portato alla donna a compiere il terribile gesto.

La comunità di Ravenna è sconvolta per il tragico episodio. Il sindaco, Michele De Pascale, in una nota ha manifestato cordoglio alla famiglia a nome dei cittadini: “Apprendo con sgomento e tanta tristezza della terribile tragedia che ha colpito questa mattina la nostra città. Per circostanze in via di accertamento una donna, al momento ricoverata al Bufalini, si è gettata dal nono piano con sua figlia, la quale è deceduta nell’impatto. Sul posto sono immediatamente accorsi i sanitari e le forze dell’ordine. Ai familiari della bimba e ai suoi cari vanno le più sentite condoglianze mie e di tutta la nostra comunità”.

 
CONTINUA A LEGGERE SU HIMERALIVE.IT


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Leggi anche

Altri articoli: