Auser di Polizzi Generosa: una vetrina sul mondo delle donne

1 min read

Rimani sempre aggiornato


Non è un silenzio ma è un simbolo. È la presenza di donne che, con il loro carattere, sentimento, valore, interiorità, forza, alimentano il mondo e permettono che possa esservi altra vita. È la presenza di un silenzio che ha invece cento parole. Mille simbologie. 

Luoghi domestici, luoghi comuni, luoghi interiori. La donna e la sua dignità in ogni forma di bellezza. In ogni compostezza, in ogni dignità. Oggi è un consolidarsi. Un riappropriarsi di sé con più consapevolezza.

Ogni giorno è un momento per poterci ripartire, per avere sostegno, fiducia, più comprensione, inserimento, ascolto, soprattutto esserci con parità di diritto, possibilità di tutela, difesa.

Oggi e domani, in un lavoro che sappia di più diritti, di meno chiusure, di non più negazioni. Libertà di scelta. Libertà di dar valore. Libertà di vivere con più sicure. Con più amore.

Quest’anno l’ Auser di Polizzi, tiene accesa una vetrina di simbologie. Un tenersi per mano. Un creare una rete profonda di forza a cui tutte le donne del mondo devo tenersi unite. A cui devono attingere sostegno.

Un far sentire non solo la loro voce ma il saper piantare in ogni terreno ancora incolto, la bellezza del loro vivere su cui farsi rispettare. 

 


CONTINUA A LEGGERE SU HIMERALIVE.IT


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Leggi anche

Altri articoli: