Blutec: in arrivo la proposta di Italvolt per realizzare una gigafactory a Termini Imerese

3 min read

Rimani sempre aggiornato


Italvolt Spa vorrebbe realizzare a Termini Imerese un ambizioso progetto di gigafactory del valore di 3,5 miliardi di euro.

Sarà presentata domani  dall’amministratore delegato, Lars Carlstrom, una proposta per riattivare lo stabilimento ex Blutec. Il progetto verrà illustrato ai politici locali e regionali includendo anche i rappresentanti sindacali. 

La società, nata nel 2021, vorrebbe produrre batterie elettriche, in una prima fase l’interesse era per la fabbrica nell’ex Olivetti ad Ivrea,  ma nonostante l’accordo sottoscritto con Prelios non è mai partito, da qui la scelta di spostarlo a Termini Imerese

L’incontro è in programma alle 10.

L’ex Blutec è in amministrazione da quattro anni: i commissari straordinari stanno predisponendo il bando per l’assegnazione dell’area industriale che potrebbe essere pubblicato dopo la convocazione del tavolo, previsto i primi giorni di aprile, al ministero per le Imprese e il made in Italy che dovrebbe dare anche il via libera all’accordo di programma per l’area industriale complessa di Termini Imerese.

Il primo a farsi avanti per l‘ex Blutec è stato l’imprenditore ucraino Sergey Shapran, che intende realizzare una fabbrica per la produzione di alluminio, investendo nella fase iniziale 50 milioni di capitali propri e assorbendo almeno 300 lavoratori.

Fonte:ANSA.

 


CONTINUA A LEGGERE SU HIMERALIVE.IT


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Leggi anche

Altri articoli:

+ There are no comments

Add yours