L’IISS G. Ugdulena di Termini Imerese protagonista alla seduta del Model European Parlament

3 min read

Rimani sempre aggiornato


Venerdì 10 febbraio presso l’Aula consiliare del Comune di Termini Imerese si terrà la I Sessione scolastica del MEP (Model European Parliament) del liceo classico Gregorio Ugdulena, guidato dal dirigente scolastico Patrizia Graziano che da subito ha sposato l’iniziativa utile agli studenti  per acquisire una consapevolezza critica degli eventi internazionali.

Trenta delegates delle classi terze del liceo discuteranno le risoluzioni delle quattro commissioni che si sono riunite durante la settimana, sotto la guida di dieci chairs delle classi quarte, per affrontare i seguenti temi: Affari esteri e cybersecurity, Occupazione e affari sociali, Parità di diritti per le persone con disabilità, Diritti delle donne e uguaglianza di genere.

Al tavolo della Presidenza siederanno i chairs, tra cui cinque studenti che a novembre dello scorso anno hanno partecipato alla Sessione finale del MEP Italia. Una giuria, composta da docenti dell’Ugdulena, valuterà gli interventi dei singoli delegates.

Della giuria faranno parte anche le due tutor del progetto, Maria Laura La Bua e Francesca Caronna. All’assemblea plenaria saranno presenti rappresentanti regionali e provinciali del MEP Sicilia e rappresentanti delle Istituzioni di Termini Imerese e del comprensorio.

Alcuni delegates selezionati parteciperanno alla Sessione regionale del MEP Sicilia con l’obiettivo di qualificarsi per la Sessione nazionale e internazionale. 
 

Il MEP – Model European Parlament 

Sono conferenze per studenti delle scuole superiori di secondo grado o studenti universitari in cui vengono simulati i lavori del Parlamento Europeo.

Nei MEP gli studenti partecipanti assumono il ruolo di europarlamentari e svolgono diverse attività: tenere discorsi nell’aula parlamentare, stringere accordi con altri deputati, far valere le proprie opinioni nel dibattito democratico. Lo scopo della simulazione è la redazione e la votazione di una proposta di legge risolutiva del topic assegnato dalla Commissione di appartenenza.

Gli obiettivi formativi dei MEP sono:

  • Diffondere i valori della cittadinanza europea;
  • Stimolare le giovani generazioni alla comprensione e partecipazione alla vita democratica europea;
  • Stimolare le giovani generazioni a far valere le proprie opinioni ed idee in un regime di dibattito democratico;
  • Favorire l’incontro fra le culture e le storie delle popolazioni europee;
  • Migliorare le capacità oratorie degli studenti in una lingua diversa dalla propria;
  • Favorire un approccio di studio non tradizionale basato sull’acquisizione delle competenze spendibili nel mondo del lavoro sul campo.

 

 
CONTINUA A LEGGERE SU HIMERALIVE.IT


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Leggi anche

Altri articoli:

+ There are no comments

Add yours