Studenti stranieri a scuola di sicurezza con la Polizia di Stato




Circa 90 studenti dell’Istituto di istruzione per adulti “Nelson Mandela” di Palermo, hanno partecipato, nel corso di due giornate, ad incontri con la Polizia Ferroviaria nell’ambito del progetto “TRAIN…TO BE COOL”, sull’educazione alla legalità e alla sicurezza ferroviaria.

Per l’attività, svoltasi anche in un incontro nella fascia serale per consentire la partecipazione degli studenti-lavoratori, ci si è avvalsi di slide e filmati, attraverso i quali sono stati messi in evidenza i pericoli e le insidie, talvolta poco noti o sottovalutati, dell’ambiente ferroviario.

Gli agenti, analizzando anche esperienze lavorative reali, hanno illustrato le infrastrutture delle stazioni e come comportarsi, per non arrecare pericolo per sé e per gli altri, in prossimità di treni e passaggi a livello.

Vista l’eterogeneità delle classi coinvolte, composte per lo più da extracomunitari provenienti dai centri di accoglienza e da religiose dell’area asiatica e africana di età compresa tra i 16 e i 60 anni, gli agenti della Polfer, oltre a soffermarsi su aspetti del viaggio ferroviario sconosciuti ai discenti, hanno fornito informazioni pratiche sui numeri di emergenza e le altre modalità telematiche per contattare le forze dell’Ordine in caso di necessità.

Gli incontri hanno riscosso notevole apprezzamento tra il corpo docente e gli studenti stessi che, nonostante le difficoltà linguistiche di taluni, hanno potuto apprendere regole fondamentali per la salvaguardia della propria e altrui incolumità. 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!