Dal primo gennaio 2023 aumenterà il costo delle sigarette. A stabilirlo è  la nuova manovra presentata dal governo Meloni che sarà prevista fino al 2025.

Per unità di prodotto, nel 2023, 36 euro ogni mille sigarette, nel 2024 36,50 euro e nel 2025 salirà a 37 euro.

In pratica, l’aumento di gennaio 2023, prevede per ogni pacchetto sarà intorno ai 20 centesimi.  Poi l’aumento sarà graduale, tra i 10 e i 15 centesimi in media, negli anni successivi. Ma molto dipenderà dalla tipologia delle sigarette che si comprano.

Sigari, sigarette, tabacco trinciato, tabacco da fiuto, tabacco per pipa, tabacchi da inalazione senza combustione: ogni categoria ha una sua specifica tassazione.

Sigarette elettroniche

Per le sigarette elettroniche l’incremento viene fissato al 15% per i prodotti con nicotina e al 10% per quelli senza, sempre a partire dal gennaio 2023: gli aumenti saranno di circa 8 centesimi per ml per le fiale senza nicotina e di circa 13 per quelle con nicotina

 

 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!