Lirija, è il titolo di un romanzo pubblicato in Albania da Ilirian Dahri  ed ambientato nel territorio di Polizzi Generosa, luogo dove l’autore è stato residente dal 1991 al 2000

Un legame che per l’autore è sempre rimasto forte e vivo in lui, unico, anche dopo essere ritornato nel suo paese.

Ci sono infatti bellissime esperienze nella vita, che restano impresse, indelebili  nella mente che nel cuore, che lasciano qualcosa di davvero importante nel corso della vita per tutto ciò che è stato vissuto, “respirato dentro di sé”,  che viaggiando intimamente fra i pensieri personali, succede poi, a volte, che queste si trasformino  in idee  che si concretizzano in qualcosa di più grande così come è avvenuto in  questo caso dove si è fatto testimonianza di quel “bello” che ha attraversato l’animo , che ha lasciato un sorriso da fare conoscere agli altri. Il riportare “alla lettera” ciò che è stato visto da Dahri, ciò che è stato abilmente descritto, raccontato attraverso la sua esperienza, è così divenuto “un’opera d’arte”.

Tutto il libro è ambientato in Sicilia. Il romanzo ha 160 pagine e per quasi la metà si parla delle Madonie viste da un gruppo di giovani non italiani. Con i loro occhi di scoperta, pronti ad accogliere il nuovo che c’è attorno , capace di affascinare, di diventare uno dei più bei ricordi da custodire e portare dentro una volta andati via. E poi, c’è la descrizione dettagliata di Polizzi, dei suoi paesaggi, le sue strade, del suo vivere. È come se si mettesse tutto in tasca e si portasse un po’ di quella essenza fatta di immagini, emozioni, di tutto ciò che fa spazio nel proprio intimo pensiero.

Un bellissimo lavoro che è in orgoglisce senz’altro Polizzi, ed un altro contributo che vi restituisce ancor più prestigio, che dà fierezza, dove traspare questo forte legame territoriale. Qualcosa che si porta con sé nonostante i chilometri, la lontananza. Chi soggiorna a Polizzi del resto,chi gode la possibilità di entrare nel contesto delle  sue realtà, prova questa comune sensazione di benessere che fa tutta sua. Qualcosa di condivisibile con chi fa questa esperienza soprattutto per un tempo prolungato.

Nel comunicare la sua pubblicazione, Dahri fa sapere che «il romanzo sta andando benissimo in Albania e molti lettori mi chiedono se esiste veramente una “Città Generosa”. Rimangono stupiti quando comincio a elencare tutti i polizzani famosi. La vostra ospitalità è unica. Vi saluto».

Un legame forte quello dell’autore ed una vita dedita alla scrittura, poiché quando studiava alla facoltà di Lettere e Filosofia, faceva la sponda tra Polizzi e Palermo come un vero polizzano. Ha pubblicato le mie prime poesie in lingua italiana nelle Madonie ,nel giornale Obiettivo ed  ha partecipato a concorsi letterari italiani, uno con il giornale La Repubblica. 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!