Increscioso furto al banco alimentare di Palermo: rubato furgoncino che consegnava gli alimenti

polizia municipale palermo




Il fatto è accaduto ieri alle 15.30 circa a Palermo.

Il banco alimentare aveva acquistato, il giorno prima, un furgoncino, necessario per consegnare i beni di prima necessità e presidi sanitari alle famiglie bisognose.

Ma ieri la brutta sorpresa, mentre si accingevano a caricare i prodotti sul furgone, scoprono che era svanito nel nulla.

Tanti gli appelli sui social oltra alla regolare denuncia presso le forze dell’ordine.

Proprio le forze dell’ordine lo hanno ritrovato oggi in zona Ciaculli, abbandonato nella via parallela all’autostrada A19 a Palermo.

Il mezzo è stato recuperato, ma in condizioni disastrose, manca il motore, lo sportello laterale, il paraurti, i fari, il manubrio e i sedili.

In tutto questo il banco alimentare ha dovuto anche pagare le spese del trasporto del mezzo presso la loro sede…

Quando si dice oltre il danno la beffa, ovviamente i volontari dell’associazione sempre attiva e presente sul territorio non si arrendono ed esclamano in un post:

«Rimbocchiamoci le maniche e ricominciamo da capo».

 

La precisazione del Banco Alimentare di Palermo

In relazione ad alcune notizie apparse sulla stampa in data odierna,
secondo le quali due giorni addietro “il Banco Alimentare” avrebbe subito
un furto di un “furgone utilizzato per portare i beni di prima necessità e i
presidi sanitari alle famiglie bisognose e ai poveri”, peraltro acquistato il
giorno prima con “i proventi delle donazioni”, e che in seguito sarebbe
stato ritrovato smantellato dalle Forze dell’Ordine, il Banco Alimentare
smentisce di aver subito il furto di cui si è data notizia.
Piuttosto, appare verosimile da quanto letto sulla stampa che ad
aver subito il furto sia stata una diversa realtà sociale che, ad oggi, non ha
alcun rapporto convenzionale o di collaborazione con il Banco
Alimentare.
Come noto, “Banco Alimentare” è un marchio registrato che
identifica univocamente una Rete sociale costituita da 21 Organizzazioni
Banco Alimentare (OBA) presenti su tutto il territorio nazionale e che,
nella sola Sicilia, sostiene circa 700 Organizzazioni Partner Territoriali
(OPT) che distribuiscono alimenti ad oltre 310.000 siciliani.

Himeralive.it -rettifica art. 8 legge 47 1948-signed

 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!