Nella notte, i risultati di questa “straordinaria” domenica elettorale in Sicilia.

Giochi fatti nei tre comuni siciliani andati al voto nella giornata di ieri. Pochi lo sanno, infatti, ma nel fine settimana appena trascorso tre cittadine della regione sono tornati alle urne per eleggere i propri sindaci, in una tornata elettorale del tutto straordinaria, fissata dalla regione Siciliana.

Le elezioni si sono svolte a Misiliscemi, Partinico e Tortorici.

Nel primo caso si è trattato di una vera e propria novità: il comune, nato dalla separazione di alcune frazioni da Trapani, è stato ufficialmente fondato nel febbraio del 2021 e quella di ieri è stata la sua prima chiamata alle urne. A vincere con un quasi plebiscito è stato Salvatore Tallarita  che con quasi l’80% delle preferenze ha sconfitto Giuseppe Peralta. Tallarita – civico – è stato uno dei promotori del referendum che ha permesso al comune di diventare autonomo.

Situazione abbastanza definita anche a Partinico. Qui, il candidato di Forza Italia, Dc e liste civiche  Pietro Rao ha superato nella notte il 40% dei consensi ed è quindi risultato eletto al primo turno. Secondo classificato Toti Longo, sostenuto da FdI e lista De Luca, terzo il nome proposto da Pd e 5 stelle, Bartolomeo Parrino.

Infine la partita a Tortorici. Anche qui una sfida a tre, con un vincitore già emerso nella notte: a prevalere è stato Carmelo Rizzo Nervo, primo davanti a Maurilio Foti e a Franco Franchina.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!