Una delle tasse più detestata dagli italiani, il bollo auto, tassa sulla proprietà dell’automobile, non è più obbligatorio per tutti

Il bollo si paga l’ultimo giorno del mese successivo al mese di immatricolazione e la tassa varia in proporzione alla potenza del veicolo. Ma oggi la norma è cambiata e non tutti sono costretti a pagare.

Il bollo auto si può pagare direttamente all’Aci, in tabaccheria oppure con domiciliazione sul conto corrente postale o bancario. Il metodo meno gravoso risulta proprio quest’ultimo, che, non tutti sanno, consente di percepire uno sconto del 20% sull’importo totale. 

Ad essere totalmente esonerati dal pagamento del bollo sono i proprietari di auto elettriche, tentando di incentivare la diffusione di auto non inquinanti. Altre categorie esonerate sono le auto d’epoca e le auto coperte da legge 104, ossia le auto che trasportano persone diversamente abili. 

 

 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!