Ars: conteggi ancora incompleti e seggi da assegnare




Dopo una settimana, l’Assessorato agli Enti Locali segnala ancora ben 48 sezioni non conteggiate.

Le elezioni regionali si sono svolte bene sette giorni fa e – sebbene sia stato chiaro fin da subito il successo del centrodestra e del neo governatore Renato Schifani – resta ancora in alto mare l’assegnazione dei seggi al Parlamento Siciliano, nelle nove circoscrizioni provinciali. A causare quest’impasse sarebbero 48 sezioni dislocate in diversi comuni dell’isola (nessuna risulta nel palermitano, ma molte sono concentrate tra Siracusa e Agrigento), i cui dati  non sono stati ancora ufficializzati dall’Assessorato agli Enti Locali. Risultato: appare ad oggi impossibile completare con certezza la mappa della nuova Assemblea, composta da 70 deputati.

È chiaro che, la maggior parte dei candidati ha potuto constatare il proprio successo o la propria  sconfitta, già all’inizio di questa settimana. Ma ci sono tuttora dei casi in cui uno sbarramento superato in Sicilia orientale potrebbe, ad esempio, far saltare qualche seggio dall’altra parte della regione e viceversa. Certo è però l’elenco dei partiti che, avendo raggiunto il 5% su base regionale, avranno diritto di rappresentanza nella prossima legislatura all’Ars:

MAGGIORANZA

Fratelli d’Italia, Forza Italia, Dc, Prima l’Italia, Popolari e Autonomisti.

OPPOSIZIONE 

Partito Democratico, Movimento 5 stelle, Lista De Luca Presidente. 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!