Attore ferito con tre coltellate da due fratelli di 12 e 13 anni, sarebbe l’amante della mamma




Vittima dell’accaduto un attore napoletano, Nando N. 45 anni, ricoverato in ospedale per le ferite da arma da taglio ricevute.

Il fatto è accaduto ieri a Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli, la dinamica è ancora da chiarire.

Da una prima ricostruzione sembra che i due figli della donna, di 13 e 12 anni si siano scagliati contro l’uomo accusandolo di essere l’amante della mamma, si suppone che sia stato presente anche il padre – un operaio 49enne di Torre Annunziata incensurato – e marito della donna, dalla quale si starebbe separando.

I carabinieri indagano sulla vicenda. Attualmente i due minori non sono imputabili, ma come atto dovuto i carabinieri hanno informato la Procura dei Minori.

Il reato che viene contestato al padre per il quale è stato anche denunciato è: lesioni personali aggravate e porto abusivo di arma da taglio in concorso.

L’ attore napoletano ferito con 3 coltellate per la presunta relazione sentimentale con la madre dei due minori, ha subito il raid  sotto casa sua, si suppone possa essere stata una spedizione punitiva per la relazione sentimentale.

L’uomo è attualmente ricoverato presso l’Ospedale di Castellammare, la prognosi è di 40 giorni, non è in pericolo di vita.

L’attore, è stato colpito con un fendente probabilmente scagliato dal 13enne nell’androne del condominio dove vive, altri colpi sarebbero stati inferti dal 12enne e dal padre 49enne.

La vittima ha riportato ferite alla scapola destra, al fianco e al braccio sinistro. 

 

 
 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it






Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!