I gladiatori del Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco affrontano il Rally di Roma Capitale 2022




I gladiatori del Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco
affrontano il Rally di Roma Capitale 2022

I protagonisti del CIAR Sparco, al quinto round tricolore,
chiamati a sfidarsi con i big dell’Europeo Rally nella gara capitolina.
75 equipaggi iscritti nella gara maggiore con validità anche per il Campionato Italiano Rally Promozione, il Campionato Italiano Assoluto Rally Junior e il tricolore rally Due Ruote Motrici.
Partenza venerdì 22, da Castel Sant’Angelo e show al Colosseo, a domenica 24 luglio per un totale di 13 prove speciali su asfalto da circa 190 km.

Roma, 20 luglio 2022 – Il Rally di Roma Capitale, sarà una nuova chance per gli italiani di scalare la vetta d’Europa, in programma nel prossimo weekend dal 22 al 24 luglio. La decima edizione della gara organizzata da Motorsport Italia è pronta a lanciare la doppia sfida per il quinto atto del Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco ed il sesto per il FIA European Rally Championship. L’edizione 2022 del Rally di Roma Capitale sarà assolutamente da non perdere con settantacinque equipaggi iscritti e le validità del Campionato Italiano Rally Promozione, Campionato Italiano Assoluto Rally Junior e CIAR Due Ruote Motrici, oltre ai prestigiosi monomarca di Toyota GR Yaris Cup, al suo terzo round 2022, e di Renault, al penultimo round del Clio Trophy by Toksport WRT.

PROGRAMMA | Un big rally, quello di Roma, che anche quest’anno porterà lo spettacolo del rally dal centro della Città Eterna fino agli asfalti caldi attorno alla zona del frusinate. La copertura completa del Rally di Roma Capitale sarà disponibile su WRC+ All Live e RAI. Collegamenti e approfondimenti garantiti anche da ACI Sport TV. L’emittente della Federazione, sempre visibile sul canale 228 della piattaforma SKY, su www.acisport.it e su Facebook @ACISportTV, proporrà un programma a partire dallo shakedown del venerdì mattina e seguito dalla cerimonia iniziale a Castel Sant’Angelo alle 19. A seguire sarà possibile sintonizzarsi su RAI Sport (canale 57 HD) per la diretta della nuova ed attesissima suggestiva Power Stage di fianco al Colosseo, il più grande anfiteatro romano del mondo, a partire dalle ore 19.55. Sempre su RAI Sport andrà in diretta anche la prova di domenica, primo passaggio sulla prova di “Fiuggi”, alle ore 8.00 e, la sera sempre di domenica il riassunto finale alle 22.10, più i servizi dedicati nei Tg Sport. Gli aggiornamenti di ACI Sport TV proseguiranno anche per le due giornate di sabato e domenica dalle zone nevralgiche dell’evento. Dopo l’assaggio nel cuore della Capitale, per ciascuna delle due giornate sono previsti tre diversi tratti da affrontare due volte. Al sabato 23 luglio la prova speciale “Roccasecca – Colle S. Magno” (5,45 km) [ore 9.10 e 15.50], seguita dalla lunga “Santopadre – Fontana Liri” (29,08 km) [ore 10.05 e 16.45] a chiudere il loop la “Guarcino -Altipiani” (11,75 km) [ore 12.00 e 18.40]. Domenica 24 luglio il rally inizierà e finirà con la “Fiuggi” (6,72 km) [ore 08.08 e PW 16.08]. In mezzo la lunghissima speciale “Rocca di Cave – Subiaco” (32,30 km) [ore 09.03 e 13.15] e la “Affile – Bellegra” (7,34 km) [ore 10.06 e 14.18].  Il percorso tutto su asfalto è sviluppato su 876,92 chilometri complessivi, dei quali 186,98 cronometrati su 13 prove speciali con partenza da Roma e arrivo dalle 17.00 a Fiuggi.

CIAR SPARCO | Nell’arena del Colosseo tutti presenti i lottatori della massima serie tricolore griffata Sparco, giunti al quinto round stagionale, che vorranno togliere i riflettori sugli avversari dell’Europeo, primo fra tutti Andrea Crugnola. Dopo aver allungato in testa alla classica ad Alba, il varesino insieme a Pietro Elia Ometto su Citroen C3 Rally2, si ritroverà sugli asfalti che lo scorso anno lo videro chiudere alle spalle di Giandomenico Basso. Occhi saranno sicuramente puntati sulla corsa del trevigiano, campione in carica e vincitore del Rally di Roma Capitale per due volte, sempre insieme a Lorenzo Granai, sulla Hyundai i20 N Rally2. Il duello tra i due equipaggi si riproporrà anche quest’anno e non solo. Pronto infatti anche il leader del Campionato Italiano Rally Promozione, Damiano De Tommaso con Giorgia Ascalone sulla Skoda Fabia Rally2 alla sua quinta volta sugli asfalti capitolini. Il varesino con la seconda posizione generale nel CIAR, dovrà difendere gli 8 punti di vantaggio dagli attacchi di Fabio Andolfi. In cerca del bis mancato ad Alba, proprio il savonese, con Manuel Fenoli, sesto la scorsa edizione del Rally di Roma e terzo ai fini del tricolore. Attese anche le prove degli altri protagonisti del CIRP, in particolare quelle del pavese Giacomo Scattolon e Giovanni Bernacchini, del fiorentino Tommaso Ciuffi con Nicolò Gonella, entrambi equipaggi sulla Skoda Fabia Rally2 ed Antonio Rusce per l’occasione navigato da Roberto Mometti sulla Hyundai i20 Rally2. Tra gli iscritti al Campionato atteso sulle strade di casa Liberato Sulpizio, sulla versione evoluta della Skoda, sempre con Alessio Angeli, e l’equipaggio di riferimento per la corsa al Femminile con la biellese Patrizia Perosino affiancata dalla figlia Veronica Verzoletto, anche loro su Skoda.

FIA ERC | Ad affrontarsi anche i migliori del FIA Championship Rally, al sesto atto stagionale, dove al comando è il ventisettenne Efren Llarena. Lo spagnolo del Team MRF Tyres, con Sara Fernandez alla destra ritornerà sulla Skoda Fabia Rally2 Evo, dopo la parentesi di Alba su Citroen, nella gara che lo scorso anno lo vide concludere dietro i nostri Basso, Crugnola e Norbert Herczig altro alfiere del Team MRF. Ad inseguirlo a distanza di 46 punti Nil Solans, che a Roma affiancato da Marc Marti alla guida di Hyundai i20 N Rally2 dovrà cogliere un risultato concreto per rimanere in lizza per la serie dopo due out e un undicesimo posto poco. Diverse poi le presenze italiane tra i piloti fissi nell’Europeo, che potrebbero inserirsi nella lotta come il terzo in graduatoria tra le vetture ERC Simone Tempestini, con Sergio Itu, il portacolori di ACI Team Italia Alberto Battistolli come sempre da Simone Scattolin e Simone Campedelli con Tania Canton, tutti su Skoda Fabia Rally2 Evo. Attenzione in particolare ai piloti italiani come Campedelli e Battistolli che potrebbero togliere punti ai piloti del CIAR Sparco mentre gli stranieri saranno trasparenti ai fini della classifica di Campionato Italiano. Da seguire poi con i colori della Nazionale impegnati nel FIA ERC4 anche il trentino Roberto Daprà affiancato da Luca Guglielmetti, su Renault Clio Rally4 e, il piacentino Giorgio Cogni, navigato da Gabriele Zanni, tra le Clio Rally5 iscritte nel trofeo Clio Trophy by Toksport WRT. Il campione in carica dello “Junior” attualmente è quarto del monomarca francese alle spalle di Andrea Mazzocchi, altro nome noto negli ultimi dei campionati italiani.

DI NUOVO ASFALTO PER IL CIAR JUNIOR | Dagli sterrati del San Marino agli asfalti della Capitale pronti per la battaglia anche i giovani del Campionato riservato agli Under 28, al loro quarto atto dopo l’apertura al Sanremo e le due tappe su terra Adriatico e San Marino. Tra le Renault Clio Rally5 seguite da Motorsport Italia e gommate Pirelli, il primo indiziato sarà Alessandro Casella. Il siciliano insieme a Rosario Siragusano ancora in testa con soli due punti di vantaggio su Davide Nicelli sfrutterà la conoscenza della gara dove trionfò già la scorsa edizione. Ma attenzione proprio al pavese Nicelli recente vincitore a San Marino che cercherà un altro risultato di prestigio insieme a Tiziano Pieri. Della formazione ACI Team Italia, attese poi le prestazioni del terzo in classifica del CIAR Junior, il trevigiano Mattia Zanin insieme a Fabio Pizzol, costante ma comunque in cerca del salto di qualità che lo porti a recuperare il gap di sette punti da Casella. Voglia di macinare chilometri ed esperienza anche per il resto della squadra, il padovano Edoardo De Antoni con Martina Musiari alle note tra i più in forma nell’ultima trasferta sammarinese, il salentino Guglielmo De Nuzzo navigato da Fabio Grimaldi e il torinese Matteo Ceriali insieme Luca Ferraris. Esordi importanti sulle lunghe prove di Roma anche per la casaranese Sara Carra affiancata da Lorenzo Mezzina e il viestano Fabio Solitro insieme a Rosario Navarra.

TRICOLORE DUE RUOTE MOTRICI | Fari puntati anche sulla sfida del Campionato Italiano Assoluto Due Ruote Motrici e in particolare sulla gara di Andrea Mabellini impegnato su più fronti. Obiettivo per il bresciano navigato da Virginia Lenzi sulla Renault Clio Rally4, sarà la corsa al titolo dedicato alla categoria cadetta, ma anche quello nell’Europeo dove ad oggi è secondo in RC4, alle spalle dell’iberico Oscar Palomo. Per quanto riguarda il tricolore 2RM in cerca di punti solidi che lo separano da Mabellini, non mancherà il trentino Fabio Farina navigato da Daniel Pozzi, sempre in costante crescita nelle ultime gare su Peugeot 208 Rally4. Pronto ad approcciare per la prima volta le prove di Roma anche il giovane piacentino Christian Tiramani, insieme ad Enrico Bracchi al volante altra Rally4 della casa francese, sesto nella classifica tricolore 2 RM. Terza partecipazione qui invece per il vicentino Nicola Cazzaro, con Giovanni Brunaporto, anche lui su Peugeot, attualmente settimo nel CIAR 2RM.

GR YARIS RALLY CUP | Gara a sé la seconda edizione della GR Yaris Rally Cup, il monomarca sviluppato da Toyota Motor Italia, sulle strade che videro debuttare il trofeo lo scorso anno e quest’anno inserita nel Rally di Roma Trophy che affronterà lo stesso percorso, in coda, della gara maggiore. La competizione per il trofeo giapponese assegnerà i punti alla fine della giornata di sabato. Vincitore alla Targa Florio, e vincitore di anche nelle Langhe ad Alba Thomas Paperini, insieme al suo copilota Simone Fruini sarà l’equipaggio da battere nel terzo appuntamento romano. Ad attaccare tra la decina di Yaris R1T Naz 4×4 saranno i finlandesi Manninen-Sillanpaa, Tommaso Paleari Henssler, in coppia con Davide Bozzo, ma anche tra i più giovani l’attuale leader Jacopo Facco e il terzo nell’ultimo round in Piemonte Angelo Pucci Grossi.

CLASSIFICA CIAR SPARCO: 1. Crugnola (Citroen C3 Rally2) 87,50pt; 2. De Tommaso (Skoda Fabia Rally2) 69pt; 3. Andolfi (Skoda) 61pt; 4. Basso (Hyundai i20 NRally2) – Albertini (Skoda) – 38pt; 6. Scattolon (Skoda) 29pt; 7. Michelini (VW Polo GTI Rally2) 13,50pt; 8. Ciuffi (Skoda) 11,50pt; 9. Miele (Skoda) – Profeta (Skoda) 6pt; 11. Rusce (Hyundai) 4pt; 12. Lucchesi (Skoda) Jr 3pt.
CLASSIFICA CIAR JUNIOR: 1. Casella 49 pt; 2. Nicelli 47pt; 3. Zanin 43pt; 4. De Antoni 38pt;5. De Nuzzo 22pt ;6. Ceriali 18pt;7. Gianaroli 10pt;8. Carra 9pt; 9. Porta – Solitro 8pt
CLASSIFICA CIR PROMOZIONE: 1. De Tommaso 86pt; 2. Andolfi 81,50pt; 3. Scattolon 56pt; 4. Michelini 37pt; 5. Ciuffi 32pt; 6. Profeta 21pt; 7. Lucchesi Jr 20,50pt
CLASSIFICA CIAR DUE RUOTE MOTRICI: 1. Mabellini 61,50pt; 2. Farina 37pt; 3. Pisani 30pt; 4. Santero 29pt; 5. Campanaro 27,50pt; 6. Tiramani 25pt; 7. Cazzaro 20pt
CLASSIFICA CIAR COSTRUTTORI: 1. Skoda 107,50pt; 2. Citroen 63pt; 3. Hyundai 37pt; 4.Volkswagen 14,50pt; 5. Peugeot 1pt.

CALENDARIO CAMPIONATO ITALIANO ASSOLUTO RALLY SPARCO 2022: 4-5 marzo | 45° Rally Il Ciocco e Valle del Serchio; 8-9 aprile| 69° Rallye Sanremo; 6-7 maggio | 106° Targa Florio (coeff. 1,5); 24-25 giugno | 16° Rally di Alba; 22-24 luglio | Rally di Roma Capitale; 26-27 agosto | 45° Rally 1000 Miglia; 7-8 ottobre | 40° Rally Due Valli Coeff. 1,5


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!