Furti in provincia di Palermo e ricettazione di veicoli: arrestato dai carabinieri



I carabinieri della stazione di Altofonte, con il supporto dei colleghi della Sezione Operativa di Monreale e della Stazione di Santa Cristina Gela, hanno arrestato un 50enne, palermitano, ritenuto responsabile di ricettazione e furto aggravato.

I militari hanno effettuato una perquisizione in un’abitazione di campagna di proprietà dell’indagato, rinvenendo all’interno dell’edificio: 9 motoveicoli, provento di furti commessi a Palermo e provincia; 1 furgone di proprietà del Comune di Palermo, oggetto di furto; numerosi pezzi di ricambio riconducibili ad almeno 20 ciclomotori e diverse autovetture.

 

Con il successivo intervento di personale tecnico Enel, si è riscontrato, altresì, un allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica.

L’abitazione è stata sequestrata insieme al materiale di provenienza illecita rinvenuto che in parte è stato restituito ai legittimi proprietari ed in parte affidato in custodia a una depositeria giudiziale, in attesa del rintraccio delle restanti persone offese.

 

Il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Palermo, dopo la convalida dell’arresto e dei relativi sequestri, ha disposto per l’indagato la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di residenza e dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria (c.d. obbligo di firma).

 

“Giova precisare che il soggetto denunciato è, allo stato, indiziato in merito ai reati contestati e che la sua posizione sarà definitiva solo dopo l’emissione di una sentenza passata in giudicato, in ossequio al principio costituzionale della presunzione di innocenza”, si legge nella nota dei carabinieri.

 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.