Termini Imerese entra nel vivo la celebre Infiorata

 

Entra nel vivo il programma della dodicesima Infiorata Termitana dove tutto è pronto per celebrare la rinascita a partire dalla bellezza e dalle peculiarità del territorio, dopo il biennio pandemico causato da covid-19.

Un programma ricchissimo quello di quest’anno che ha registrato un grande interesse cittadino per la tradizionale tavolata di S. Giuseppe il 29 aprile e il consueto corteo storico che domenica scorsa ha preso avvio dalla potente Rocca del Castello percorrendo alcuni tra i più sontuosi assi viari cittadini.

Questa edizione afferma Salvatore Chierchiaro, presidente dell’associazione Madonna delle Grazie e Maestri Infioratori di Termini Imerese è stata caratterizzata da una imponente macchina organizzativa che in soli due mesi ha saputo conciliare un evento complesso sia dal punto di vista logistico che artistico, tenuto conto che siamo reduci da due anni di pandemia.

Tante le novità di quest’anno a partire dal corteo storico appena svolto accompagnato dalle danze dei bambini dellascuola di ballo Asd di Natalia Mastroluca e dai maestri Severino, impreziosito dalle acconciature e dal trucco eseguiti dalla scuola Euroform. Si entra nel cuore della manifestazione sabato 14 Maggio 2022 dove i circa 120 volontari creeranno i quadri infiorati: quest’anno il tema della manifestazione sarà Salviamo il pianeta, ripercorrendola preghiera del Laudato sii di San Francesco attraverso dei disegni realizzati da una giovanissima volontaria della nostra associazione; il clou dei festeggiamenti sarà domenica 15 Maggio dove sarà possibile visitare per tutta la giornata l’Infiorata. Varie le iniziative: dal gruppo dei tamburinai di Casteldaccia ad altri gruppi fokloristici e poi rassegne, estemporanea, esposizione di abiti, degustazioni culinarie. Altra novità sarà la presenza del Liceo artistico di Termini Imerese e dell’Istituto alberghiero di Caccamo che presenzieranno all’inaugurazione dell’Infiorata e, ancora, la rassegna di poesie in siciliano a cura di Termini D’arte, lo spazio espositivo della Società del Carnovale con foto storiche del carnevale termitano ed i costumi tradizionali delle maschere tipiche de U Nannu ca’ Nanna, la scuola professionale Euroform sezione di Termini Imerese con degustazioni della tradizionale pizza.

Una vera e propria carovana di eventi incentrati sulla bellezza quale inno del territorio e delle sue molteplici vocazioni che culminerà con Ponte San Leonardo in Festa domenica 29 maggio 2022 dalle ore 09,30 alle ore 12,30 nella straordinaria quinta scenica della settecentesca infrastruttura realizzata da Agatino Daidone e gestita da molti anni dall’associazione Rodoarte onlus.

Tutti i dettagli e il programma dell’iniziativa sarannoreperibili sul sito www.infioratatermitana.it.

Le foto di G. Buscetta

1

Immagine 1 di 21


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!