La filosofia sposa l’immagine nella fotografia dell’artista siciliano Gianluca Paterniti Martello



L’ artista Gianluca Paterniti Martello nasce a Sant’Agata di Militello in Sicilia il 29/04/1985, si diploma come geometra, per poi laurearsi presso  l’ Accademia delle Belle Arti di Palermo, indirizzo “pittura”, con la votazione di 110 e lode. Nasce disegnatore, per poi scegliere la fotografia come mezzo d’espressione; le sue immagini includono sia una visione prettamente architettonica della city, che un’altra mobile, in cui il maggior lavoro in essere è una serie sulla festa dei bianchi di San Sebastiano, a Tortorici.

Lavora con una fotocamera Sony A7RII, con lenti da 16-35 e 100mm

Tra i riconoscimenti, spicca un incontro del 2012 col filosofo Jean Luc Nancy, durante il quale, in una mostra collettiva alla ZAC di Palermo (zisa arti contemporanee), Nancy, per spiegare una sua teoria, prese ad esempio una foto di Paterniti, “Palermo 23 maggio” 180x123cm.

Nello stesso anno ha vinto una borsa di studio Unicredit, con due fotografie tuttora esposte presso l’Accademia delle Belle Arti di Palermo.

Vincitore di borse di studio erasmus, ha trascorso un periodo di studi all’ Accademia delle Belle Arti di Varsavia, nel 2016 e l’anno successivo in Francia. 

Adesso l’artista è alle prese con un nuovo lavoro per la realizzazione di una grande mostra, dove ogni scatto sarà la descrizione dei luoghi a noi famigliari.

Le opere:

Domenica-mattina

Immagine 1 di 7


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *