Morto dopo lite sul lungomare di Campofelice di Roccella: condannato un termitano

Salvatore Terrasi (nella foto sotto in evidenza), residente a Caccamo, colpito violentemente al volto è caduto per terra, ha subito diverse fratture al cranio ed è deceduto dopo quasi un mese di agonia

Condividi questo articolo

scritto da:

Redazione



Il Giudice per l’Udienza Preliminare del tribunale di Termini Imerese, dott. Claudio Bencivinni, ha emesso la sentenza contro Piero Chiara, giudicato con il rito abbreviato. Il ragazzo termitano, vent’anni, è stato condannato a 4 anni e 8 mesi di reclusione per omicidio preterintenzionale ed al risarcimento dei danni nei confronti delle parti civili costituite. 

Avv. Salvatore Pirrone

È stata sostanzialmente accolta la richiesta del Pubblico Ministero e dell’Avvocato delle parti civili, Salvatore Pirrone, che esprime soddisfazione: «Il danno subito dai miei assistiti è irreparabile, la loro ferita rimane aperta e dolente, non avendo mai ricevuto le scuse dell’imputato, ma la sentenza di oggi conferma la bontà del lavoro da noi svolto in questi anni e rende finalmente giustizia alla memoria di Salvatore Terrasi».

La ricostruzione 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *