Una funzione religiosa al Duomo di Termini Imerese in onore del patrono della città Beato Agostino Novello

a cura di Rosalinda Camarda Signorino

Condividi questo articolo



Si è celebrata nel Duomo di Termini Imerese una funzione officiata dall’Arciprete Don Antonio Todaro, dedicata al Patrono della città, il Beato Agostino Novello.

Tra i fedeli presenti alla messa, spiccava un gruppo di devoti al Beato riunitisi per gioire innanzi all’esposizione della reliquia del braccio del Patrono cittadino, donata nel 1620 dal Granduca di Toscana, Cosimo II dei Medici, e giunta in città nell’estate dello stesso anno.

WhatsApp-Image-2021-08-28-at-12.33.47-1

Immagine 1 di 5

Nel 4° centenario di questo sacro arrivo, il devoto artista Antonio Annibale ha offerto alla chiesa un quadro da lui realizzato, raffigurante il Beato. L’opera, benedetta da Padre Todaro, sarà esposta all’interno del Duomo.

Alla cerimonia, nonostante il culto per il santo patrono cittadino sia l’espressione più ancestrale, viva, perenne del rapporto fra il protettore e il luogo, non ha partecipato alcun rappresentante della municipalità.

Rosalinda Camarda Signorino


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *