Prete in chat con minore termitano: disposta la scarcerazione della mamma, il sacerdote resta in carcere

scritto da:

Redazione



Il Tribunale della Libertà di Palermo, con provvedimento emesso a seguito di udienza, ha disposto la scarcerazione della mamma del minore di Termini Imerese coinvolto nella vicenda che ha portato all’arresto del prete con l’accusa di induzione alla prostituzione, dopo le indagini condotte dalla compagnia dei carabinieri di Termini Imerese, coordinati dalla procura di Palermo.  Alla stessa è stata applicata in luogo della precedente misura cautelare detentiva quella dell’obbligo di dimora a Trabia. La stessa rimane sottoposta a procedimento penale.

Avv. Giuseppe Minà

Il difensore di fiducia della donna, avvocato Giuseppe Minà, immediatamente dopo la esecuzione dell’ordinanza applicativa della misura cautelare, che disponeva gli arresti domiciliari, aveva proposto impugnazione avanzando domanda di riesame del provvedimento emesso dal Gip del Tribunale di Palermo, dottor Fabio Pilato. Continua per il momento a rimanere in carcere il prete coinvolto nella stessa vicenda processuale.
Le motivazioni della scarcerazione della donna saranno depositate con ordinanza nei giorni successivi.

 

 

 

 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *