Brucia la provincia di Palermo: ettari di terreno in fiamme da Termini Imerese alle Madonie FOTO



Giornata di fuoco ieri in provincia di Palermo. Ettari di terreni, macchia mediterranea, sterpaglia , ulivi, boschi da Termini Imerese alla basse ed alte Madonie. In fiamme anche parte della riserva del monte San Calogero. Danni all’ agricoltura ed al bestiame, molti animali hanno riportato ustioni. Al lavoro senza sosta i vigili del fuoco sostenuti dai canadair, i carabinieri, la polizia, la Protezione civile dei comuni interessati, i forestali. A Termini Imerese in contrada Cortevecchia le fiamme si sono avvicinate alle abitazioni (clicca qui), mentre alcuno residenti della contrada Calcasacco sono rimasti al buio per alcune ore.

Incendio provincia di Palermo

Immagine 1 di 25

La situazione a Campofelice di Roccella e nei comuni delle Madonie

“Da ieri l’Apocalisse – ha affermato il sindaco di Campofelice di Roccella, Michela Taravella .
Tante comunità colpite e segnate dalla mano criminale dell’uomo.
Gangi, Collesano, San Mauro Castelverde, Scillato, Caltavuturo in una morsa di fuoco che sta distruggendo tutto, avanzando fino alle abitazioni.
Bruciano campi, aziende agricole, allevamenti e si stanno evacuando abitazioni per motivi di sicurezza
Di fronte a tutto questo, solo dolore e tanta rabbia.
Grazie a tutti coloro che si stanno prodigando per spegnere gli incendi: protezione civile regionale, vigili del fuoco, corpo forestale regionale, forze dell’ordine e volontari.
I nostri volontari da stanotte sono impegnati su Caltavuturo e poi Scillato – ha concluso Michela Taravella. Un immenso abbraccio a tutte le comunità coinvolte. A loro va la nostra vicinanza ed il nostro affetto. Speriamo che questo inferno si possa arrestare al più presto”.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *