Maria Chiaramonte: la pioniera della donazione di sangue in Sicilia




Una figura poco conosciuta, ma che ha svolto una intensa attività  assistenziale è quella di Maria Chiaramonte che sin dal 1983, per l’esattezza il 12 giugno, ebbe a costituire a Termini Imerese, unitamente alla sig.ra Ina Todaro Ciofalo, allora presidente della locale Fidapa, una sezione della ADVS, l’ Associazione Donatori Volontari Sangue. 

Una donna, Maria Chiaramonte,  che  ha dedicato l’intera sua esistenza agli altri. Orfana di padre all’età di tre anni, ancora giovane, si è trovata ad affrontare la malattia della madre che ha accudito con abnegazione rinunciando a crearsi una famiglia.

Inizia la sua attività lavorativa come collaboratrice del quotidiano la “Sicilia del Popolo” fondato nel 1944 a Palermo. per approdare poi alla Croce Rossa Italiana, come addetto stampa. Il  suo grande sogno allora fu sempre quello di creare un centro fisso di raccolta del sangue qui a Termini Imerese e con caparbietà lo creò, diffondendo la cultura del dono del sangue.

Una termitana doc, una grande donna,  da non dimenticare, cui va la stima e la riconoscenza di tutti noi per avere creato qui a Termini questo centro per la raccolta del sangue che deve da tutti essere sostenuto con periodiche donazioni in base ovviamente alla idoneità fisica di ciascuno.

Se vuoi saperne di più guarda il video.

 





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *