Servizio ambiente e depurazione acqua: commissariata l’Amap di Palermo FOTO



I carabinieri forestali del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale, Agroalimentare e Forestale (NIPAAF) del Centro Anticrimine natura di Palermo, su delega della Procura della Repubblica di Palermo, hanno proceduto alla notifica di un’ordinanza di commissariamento giudiziale ai sensi dell’art. 45 comma 3 del decreto legislativo n. 231/2001, emessa dal G.I.P. di Palermo, nei confronti di AMAP S.P.A. – Servizio “Ambiente e Depurazione”.

depuratore-1

Immagine 1 di 3

La misura cautelare è stata disposta all’esito di un’articolata attività investigativa eseguita dai Carabinieri Forestali e dalla Stazione di Balestrate in relazioni a possibili criticità nella gestione tecnico-operativa dei depuratori delle acque reflue urbane di Acqua dei Corsari a Palermo e dei comuni di Balestrate, Carini e Trappeto.

Il commissario giudiziale individuato dal tribunale di Palermo è il dott. Luigi Librici, già direttore di ARPA Palermo fino al 2015.





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *