Calcio: Il Real Termini vince contro il Monreale guadagnandosi la prima posizione in classifica – LE INTERVISTE VIDEO



Con un punteggio di 6-3 il Real Termini vince contro il Monreale, guadagnando così il primo posto in classifica. Una soddisfazione per la squadra giallo-rossa e il percorso che ha affrontato.
Una vittoria guadagnata e sofferta; i giocatori in campo hanno marcato gli avversari, non permettendogli sino ai minuti finali di segnare. Il Real Termini ha condotto tutta la partita e le reti, segnate già nei primi venti minuti di partita sono state la dimostrazione di un gioco di squadra coeso.

La partita

La tensione era alta, a giocare per il primo e secondo posto in classifica il Real Termini contro il Monreale. Una partita che, già dai pronostici, si prospettava come un grande spettacolo a cui assistere, e così è stato. 
Uno spettacolo condotto sin dal fischio d’inizio dalla squadra giallo-rossa, con il primo goal di Federico Mantia.
Dieci minuti dopo, a segnare è sempre il Real Termini, con il goal di Andrea Dell’Aria
La squadra è carica e lo sono anche i pochi spettatori presenti sugli spalti, ma soprattutto coloro che li seguono da casa; sulla diretta facebook infatti, non mancano gli incitamenti per il Real.
Il Monreale lotta, prova a tirare, ma i giocatori del Real Termini non mollano ed ecco, che con il goal di Mirko Giordano la squadra giallo-rossa è in netto vantaggio. 
Il Monreale prova a tirare pochi secondi prima del fischio che porre fine al primo tempo, ma il portiere del Real Termini, Roberto Siragusa si lancia prontamente sulla palla, parando così il goal.
Si chiude così il primo tempo di quello che si era già preannunciato uno spettacolo calcistico di tutto rispetto. 
I giocatori rientrano in campo consapevoli che dal fischio d’inizio del secondo tempo si sarebbe giocato il tutto per tutto. Il vantaggio della squadra Termitana non aveva ancora posto il punto di fine alla partita, ma sarebbe stato un ottimo inizio per una sfida all’ultimo tiro contro il Monreale.
Il Monreale cambia metodo di approccio, ma i giallo-rossi non si lasciano intimorire; gioco di squadra, divertimento e concentrazione sono i tre punti chiave di chi è in campo.
Nemmeno dieci minuti dopo dall’inizio del secondo tempo una doppietta di Andrea Dell’Aria accresce il vantaggio del Real Termini, con un punteggio di 5-0.
Gli avversari arrancano, provano a tirare, a fare il loro gioco, ma come si sente negli spalti: “il muro del Real non li lascia passare”.  Ed è così, che poco dopo segna Dario Cirrincione. Il vantaggio è netto: 6-0.
La stanchezza comincia a prendere il sopravvento, il Monreale segna tre goal a pochi minuti dalla fine.
Signore e signori, lo spettacolo è servito. Tre fischi finali: il Real Termini vince aggiudicandosi il primo posto in classifica.

La storia del Real Termini 

Dopo una vittoria del genere, la storia di una squadra che sta tornando a far sognare il calcio termitano non poteva passare inosservata. Ci siamo fatti raccontare dai dirigenti com’è nato il Real Termini.

«Raccontare solo l’ultima partita sarebbe ben poca cosa; la storia breve del Real Termini Futsal inizia a Giugno 2020, quando il Presidente Matteo Gelardi insieme al Dg Salvatore Raia e al Vicepresidente Luigi Urso e al dirigente Boscarino costituiscono la società.
Il progetto iniziale è quello di partecipare al campionato di serie D di Futsal esibendo il proprio logo sulle divise da gioco.
Dopo alcune settimane il progetto si fa più interessante, ai dirigenti viene proposta l’acquisizione del titolo sportivo del Real T Bellaville, i dirigenti ci pensano poco e nulla e vanno al sodo, mandando in porto l’affare.
Il Real Termini viene iscritto regolarmente al campionato regionale di serie C1, e alla coppa Italia appartenente a tale categoria.
Dopo la preparazione, si inizia subito con la coppa in cui i risultati per il Real Termini non arrivano (un punto su tre gare giocate).
La società crede di dover fare un salto di qualità e il primo pensiero che viene in mente è quello di dare in mano la squadra a Vincenzo Marsala, ex tecnico del Real T Bellaville, a cui viene assegnato l’obiettivo di conservare la categoria.  Marsala nelle prime quattro partite porta a casa 12 punti su 15 disponibili.
Il campionato a fine ottobre causa Pandemia viene sospeso. Non si sa se la federazione faccia riprendere il campionato o meno.
A marzo arriva il benestare e il campionato riparte, adesso si gioca solamente il girone d’andata.
In società, dopo varie riunioni, si pensa al cambio dell’obiettivo stagionale e con l’aiuto di un nuovo dirigente (Vincenzo Chiara) e con qualche rinforzo nel mercato invernale la cosa sembra più fattibile. Marsala e il suo gruppo dalla ripresa sono un vero e proprio rullo compressore, su 6 gare disputate conquistano 15 punti, portandosi a meno 2 dalla capolista Monreale.
Ecco, adesso siamo arrivati ad oggi pomeriggio prima del big match, sappiamo bene di affrontare la migliore squadra del campionato con cui stiamo per giocarci il primo posto del girone. Ma entrando in campo, non mostriamo paura, ma anzi la sblocchiamo subito, cosa che ci aiuta a lottare ancora di più su ogni pallone. Si aspetta la risposta degli avversari, ma a buttarla dentro nel primo tempo siamo sempre e solo noi, chiudendo la prima frazione di gioco sul 3-0. Il secondo tempo inizia nella maniera con cui è finito il primo, si corre e si recupera su ogni pallone dando il massimo, chiudendo ogni spazio in cui il Monreale possa farci male, ma soprattutto la buttiamo sempre dentro noi arrivando sul parziale di 6-0. La stanchezza si fa sentire e l’orgoglio degli ospiti, fissa il risultato sul 6-3. Che dire…” Opsssss il sorpasso è servito” si legge sulla pagina Facebook della società, ma adesso testa al quadrangolare playoff perché non vogliamo smettere di sognare.

La dichiarazione del portiere Roberto Siragusa

«Sono contentissimo di come sia andata la partita, ma in generale di come abbiamo giocato le ultime. Oggi, in particolare, l’emozione e la tensione erano ancora più forti -afferma Roberto Siragusa-. Abbiamo giocato per divertirci, ma anche per vincere e siamo contenti di aver offerto a chi ci guardava uno spettacolo di tutto rispetto. Uno dei nostri punti di forza è sicuramente l’unione che abbiamo tra noi, quando giochiamo siamo in sintonia e ci ascoltiamo, questa è già una vittoria. Ora si pensa ai playoff, il Real Termini non ha intenzione di mollare».

Le interviste video

Le emozioni subito dopo la partita, ai nostri microfoni: 

  • Il Dirigente Matteo Gelardi;
  • Il Mister Vincenzo Marsala;
  • La sostenitrice Linda Marsala;
  • Il capitano Giorgio Lembo;
  • Il giocatore Domenico Vitrano





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *