Il Cenacolo Letterario Italiano di Cefalù assegna il premio “Eccellenza Siciliana” a cinque giornalisti che si sono distinti durante l’emergenza Covid 19



Il Cenacolo Letterario Italiano “Via 25 Novembre” di Cefalù assegna il premio “Eccellenza Siciliana” a cinque giornalisti siciliani che si sono distinti durante l’emergenza Covid 19.

Il Cenacolo Letterario Italiano “Via 25 Novembre” di Cefalù in collaborazione con “Cefalùart”, ogni anno assegnano il premio “Eccellenza siciliana” a personaggi che si sono distinti nel campo della cultura, della medicina, della politica e dell’informazione. Il Consiglio Direttivo, anche quest’anno, all’unanimità ha deciso di assegnare il “Premio Eccellenza siciliana” ai giornalisti della Regione Sicilia che si sono distinti nel loro lavoro d’informazione, durante l’emergenza sanitaria da Covid-19.

Una funzione svolta con grande generosità che ha contribuito alla diffusione delle misure di sicurezza dettate dal Governo Italiano per limitare i contagi provocati dalla pandemia. Il premio “Eccellenza Siciliana” per l’anno 2021 sarà, così, consegnato nei prossimi giorni a Pino Maniaci (TeleJato), Loredana Badalamenti (Tele Occidente), Michele Giuliano (Giornale di Sicilia), Arianna Rotolo Licari (Repubblica).

Il Cenacolo Letterario Italiano ha assegnato, inoltre, il “Premio Eccellenza Siciliana alla Carriera” alla giornalista Graziella Di Giorgio (Giornale di Sicilia). «In questo momento triste e drammatico – dice Antonio Barracato, presidente del Cenacolo Letterario
Italiano – la costante informazione da parte degli organi di stampa, rivolta alla collettività, è stata di supporto per tanti cittadini disinformati sulle modalità del soccorso sanitario durante i drammatici momenti della pandemia. A loro va il nostro sincero ringraziamento e la nostra gratitudine per il lavoro svolto».





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *