Vertice attività anti Covid: le scuole a Bagheria, Santa Flavia e Ficarazzi restano aperte, la prossima settimana aprono ad Altavilla Milicia e Casteldaccia

Condividi questo articolo






Le scuole non chiuderanno, non allo stato attuale. E’ la decisione che è emersa dal vertice che si è svolto ieri  pomeriggio tra l’amministrazione comunale di Bagheria, rappresentata dal sindaco, Filippo Maria Tripoli insieme ai 5  sindaci del distretto 39 dei Comuni di Altavilla Milicia, Villabate, Ficarazzi e Santa Flavia, dei vertici della dirigenza Asp e dei dirigenti scolastici delle scuole medie inferiori e superiori. 
Il tavolo di lavoro ha ascoltato tutte le indicazioni del dirigente della prevenzione dell’Asp Marcello Scalici, ed ha decretato di lasciare aperte le scuole.
«La scuola continua a rimanere il luogo più sicuro per i nostri bambini» dice il dottore Scalici – «semmai dobbiamo stare attenti noi adulti,  con i bambini fuori dalla scuola, quando usciamo, quando i ragazzi escono,  all’uscita da scuola». 
«Questi aumenti di casi  risalgono al ferragosto, alle vacanze, alla movida» – dice il sindaco Tripoli –  «si sono fatte tante ipotesi ma ad oggi non ci sono i presupposti per chiudere le scuole. Anche i Comuni di Casteldaccia e Altavilla riapriranno il 30 settembre. Tutto verrà monitorato perché si è costituito un tavolo permanente di lavoro».

La volontà di tenere aperte le scuole è emersa anche da tutta la classe dirigente scolastica: tutte le scuole bagheresi sono organizzate con entrate contingentate, mascherine, igienizzanti, distanziamento, continua sanificazione portata avanti dal personale Ata e l’opera degli insegnanti che regolarmente supervisioneranno gli studenti e li inviteranno a rispettare le regole anti-contagio. 
Il tavolo di lavoro chiederà alla compagnia di trasporti e alla Regione di raddoppiare le corse degli autobus al fine di evitare di accalcarsi all’interno. 
All’incontro erano presenti il sindaco di Casteldaccia Giovanni Di Giacinto, di Altavilla Pino Virga, di Ficarazzi Paolo Martorana, l’assessore alle Politiche Sociali del comune di Santa Flavia Pino Fricano.
Per Bagheria oltre al sindaco Tripoli hanno partecipato al tavolo gli assessori Emanuele TornatoreMaurizio Lo Galbo e Brigida Alaimo.
Diversi i presidi e referenti delle scuole: le dirigenti Lucia Bonaffino (Ipia D’Acquisto), Carmen Tripoli (Liceo classico) i referenti dell’artistico Guttuso, il dirigente Picciurro della Tommaso Aiello, e ancora il professor Zampognaro del Civello-Girgenti, Pipitone dirigente del Gramsci-Loi e Bagnera, Peppi D’Amico della Ciro Scianna e Santangelo del Cirrincione.











Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *