Dissesto idrogeologico: Roccalumera, partono i lavori sulle fiumare Allume e Sciglio

Condividi questo articolo

Risagomatura delle sponde, pulizia dell’alveo, ricostituzione degli argini. A occuparsi delle opere per la messa in sicurezza dei torrenti Allume e Sciglio, che attraversano il territorio di Roccalumera, nel Messinese, sarà la Cospin srl di Catania che ha avuto il definitivo via libera dall’Ufficio contro il dissesto idrogeologico. La Struttura commissariale, guidata dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci e diretta da Maurizio Croce, dopo avere espletato la gara per l’assegnazione dei lavori, ha portato a termine tutte le verifiche ufficializzando la graduatoria finale.

Si chiude, così, un’allerta durata un ventennio nel corso del quale si sono verificate violente esondazioni che, oltre a innescare fenomeni di erosione al piede del pendio sul quale sorgono diverse abitazioni, hanno puntualmente allagato i campi circostanti provocando danni e disagi. Per l’intervento di recupero dei due corsi d’acqua sono stati stanziati complessivamente tre milioni e settecentocinquanta mila euro, un budget cospicuo a dimostrazione della grande attenzione rivolta a un territorio che ha una classificazione R4, vale a dire ad alto rischio. Gli interventi programmati serviranno, tra l’altro, a garantire la piena percorribilità della strada statale 114 che collega Roccalumera a Furci Siculo.





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *