Infermiera violentata da un senegalese in un parcheggio dopo il turno in ospedale

Condividi questo articolo






Momenti di terrore a Napoli per un’infermiera che lavora in una struttura pubblica ha subito una violenza sessuale mentre si recava a casa  dopo il turno di lavoro.  L’autobus che doveva prendere per Avellino,  a causa della riduzione delle corse per l’emergenza Covid, ha ridotto le corse e quindi i tempi di attesa sono più lunghi. Così, lo stupratore, un senegalese irregolare in Italia, ha avuto il tempo di violentare indisturbato la donna. A dare l’allarme l’autista di un pullman. Sul posto i militari dell’esercito e la polizia che hanno bloccato e arrestato lo stupratore.

L’infermiera è stata soccorsa e trasportata nel vicino ospedale. 








Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *