A Lascari i carabinieri al fianco dei volontari per produrre le mascherine e fronteggiare l’emergenza FOTO

IMG-20200323-WA0024

MASCHERINE IN TNT (TESSUTO NON TESSUTO)

Anche a Lascari parte la produzione delle mascherine realizzate in tessuto non tessuto per poter essere disponibili a tutta la cittadinanza, soprattutto a coloro che non riescono a trovarle, considerata la scarsa reperibilità in questo momento di emergenza. L’iniziativa è a cura dell’Officina Grafica Fratelli Noto, del comune di Lascari ed è coordinata dal Maresciallo Fabrizio Pecoraro, comandante della stazione carabinieri di Lascari. Tante le realtà sociali in campo per realizzare il progetto a favore della comunità, realizzato nella palestra scolastica che per l’occasione è stata adibita a laboratorio per la produzione.

La realizzazione è a cura di sarte volontarie che operano in ambiente isolato dal contesto familiare e casalingo, vestite con abbigliamento protettivo composto da tuta, guanti, cuffia e mascherina e mantenendo fra loro la distanza di oltre un metro (vedi foto in alto in galleria).

Le mascherine

Secondo il progetto saranno realizzate mascherine ergonomiche (fig.1), utilizzando quattro strati sovrapposti di tessuto non tessuto (TNT) comunemente utilizzato in agricoltura da 17 gr./mq., resistente e atossico come da specifiche del produttore (Tenax Ortoclima  e Verdelook cod.520_4), mentre un’altra produzione sarà realizzata con due strati di TNT da 145 gr./mq (Sirvisual TNT CY 145). Le mascherine saranno dotate di elastico e saranno cucite con comune filo di cotone.

È intendimento fornire in aggiunta alla mascherina dei ritagli (8×8 cm.) da 100 gr./mq in poliestere 100%,atossico ed ecologico (prodotto da F.lli Zambetti srl)comunemente utilizzato come filtro cappa cucina universale, da anteporre fra bocca e maschera (fig. 2)

 

 




Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto !