Termini Imerese,meteo week-end ancora clima mite la svolta dal 4 febbraio

Condividi questo articolo

PERSISTE L’AFFLUSSO DI MITI E UMIDE CORRENTI ATLANTICHE
Con le grandi perturbazioni relegate alle alte latitudini del Continente, la circolazione atmosferica a scala europea è ancora dominata dalla zonalità atlantica e rinnova una fase sostanzialmente stabile e siccitosa su gran parte del Sud Italia, in un contesto termico ben superiore alle medie climatiche invernali. Umide correnti occidentali interesseranno Campania, Calabria e Sicilia anche nel corso del weekend, alimentando condizioni di variabilità più accentuate lungo il versante tirrenico peninsulare; le precipitazioni si mostreranno ancora scarse o del tutto assenti, se si eccettuano isolati, occasionali e brevi piovaschi a ridosso dei rilievi esposti a Ponente. Proprio in concomitanza con i tradizionali “giorni della merla” le temperature diurne assumeranno connotati tipici di inizio primavera con massime fino ai 18-20°C in pianura e lungo le coste ioniche per l’afflusso di miti venti di Ostro e Libeccio. Tempo decisamente più stabile e soleggiato ovunque da lunedì per la rimonta dell’alta pressione. Probabile, repentino cambiamento della circolazione atmosferica intorno al 6 febbraio, quando potremo assistere ad un’irruzione d’aria artica; vista la distanza temporale tale evoluzione, tuttavia, necessita di conferme nei prossimi aggiornamenti.

SABATO: il persistente afflusso di correnti umide a tutte le quote rinnova il transito di nuvolosità stratiforme a partire da Ovest e addensamenti nuvolosi più compatti e insistenti in Campania, Calabria tirrenica e sulle province occidentali della Sicilia, ivi con possibilità di qualche isolato piovasco o pioviggine su Matese, basso Beneventano, Avellinese e Picentini. Condizioni più stabili e asciutte altrove in un contesto termico decisamente mite per la stagione. Temperature in lieve rialzo con massime nell’intorno dei 16-18°C sulle coste ioniche della Calabria e fino ai 19-20°C nella Piana di Catania, valori più contenuti lungo i versanti tirrenici peninsulari. Venti deboli o moderati di Libeccio, con locali rinforzi sul Tirreno a largo del Trapanese. Mari: Ionio quasi calmo, Canale di Sicilia e Tirreno poco mossi, salvo rinforzi del moto ondoso nel tratto di mare ad Ovest di Malta e a largo di Ustica e delle Egadi.

DOMENICA: infiltrazioni umide raggiungono la Regione determinando molte nubi con cieli in prevalenza nuvolosi o molto nuvolosi, ma senza fenomeni degni di nota, al più qualche pioviggine sulle aree tirreniche. Temperature in lieve rialzo, venti in prevalenza deboli da OSO con mari poco mossi.

Guarda il meteo interattivo:

https://www.himeralive.it/meteo/





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *