AMAP: 15 milioni richiesti all’ IACP per allacci abusivi del quartiere Zen

Condividi questo articolo



Per anni 50mila famiglie del quartiere Zen, rione popolare della periferia di Palermo, non hanno pagato le bollette dell’acqua. L’Amap, ex municipalizzata che gestisce il sevizio idrico, ha notificato ora all’Istituto Autonomo Case Popolari un decreto ingiuntivo da 15 milioni e 500 mila euro da pagare entro dieci giorni.

Secondo l’Amap, infatti, lo Iacp avrebbe dovuto riscuotere i canoni degli utenti che vivevano nelle abitazioni popolari. Cosa mai avvenuta. Ne è nato un contenzioso conclusosi con la condanna dell’ente. “L’ente rischia seriamente il default – dice il direttore Vincenzo Pupillo – perché intanto non è in condizione di pagare il debito con l’Amap contratto in forza di una condanna in un procedimento in cui l’Istituto non si è costituito in giudizio e non ha successivamente impugnato il decreto ingiuntivo.

In questo modo l’ente non si è difeso e non ha spiegato le ragioni che hanno portato al debito che non può essere solo attribuito allo Iacp”.

 
Fonte:Ansa





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *