Smonta auto rubata in magazzino: arrestato giovane di 23 anni

Condividi questo articolo



I carabinieri del nucleo radiomobile di Palermo, durante un servizio di controllo sul territorio nel quartiere Falsomiele, hanno arrestato D.R.i, 23enne palermitano, per il reato di riciclaggio e lo hanno deferito in stato di libertà all’autorità giudiziaria per ricettazione.

I militari dell’Arma, hanno fatto accesso all’interno di un magazzino socchiuso, sorprendendo un uomo intento a  smontare, utilizzando un flex, un’ autovettura che ormai si presentava completamente sezionata in numerose parti.

Da successivi accertamenti l’autovettura è risultata essere una Smart rubata lo scorso 19 dicembre, pertanto tutte le parti sono state sequestrate.

Contestualmente, nello stesso magazzino, è stata rinvenuta un’altra Smart che da accertamenti è risultata rubata ieri a Palermo e dopo le opportune verifiche è stata restituita all’avente diritto.

Il giovane, quindi, è stato tratto in arresto e tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.

Infine, ulteriori indagini hanno permesso di appurare che il magazzino, attraverso un allaccio operato presso un’abitazione confinante, era collegato abusivamente alla rete elettrica. Per tale motivo il proprietario della predetta abitazione è stato deferito in stato di libertà per furto di energia elettrica.

 

 

 





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *