Al carcere “Cavallacci” in scena “Un Natale in famiglia”

Condividi questo articolo






Nell’antica fortezza “I Cavallacci” di Termini Imerese, oggi Casa Circondariale di detenzione intitolata ad Antonino Burrafato, si è svolto alle ore 10, come ogni anno, l’incontro fra i detenuti e le loro famiglie in occasione delle festività natalizie.

La mattinata è stata animata da canti improntati da un piccolo coro costituito dagli stessi detenuti.  In collaborazione con il gruppo i Narratura di Cefalù il cui  ideatore e presidente è Antonio Barracato è stato creato un interessante momento poetico.  I poeti Rosaria Lo Bono, Myriam De Luca e lo stesso Barracato si sono alternati nella recita di loro poesie e filastrocche scritte appositamente per l’evento, avendo come tema il  Natale.

Molto significativa ed apprezzata, specialmente dai tanti bambini presenti,  è stata la partecipazione dell’attrice e regista Alessia Spatoliatore che ha impersonato “Il Gatto con gli Stivali”.

Gli artisti in piena sintonia hanno generosamente contribuito alla buona riuscita della manifestazione: Myriam De Luca anche in veste di presentatrice e Rosaria Lo Bono ha regalato, ai bambini, piccoli doni da lei stessa realizzati. Era presente all’evento la vice presidente del gruppo  Salvina Mirenna nella qualità di addetto stampa, purtroppo non è potuto intervenire il poeta scrittore Francesco Billeci come previsto, per motivi personali.

Non è la prima volta che il poeta Antonio Barracato partecipa e coordina, con la collaborazione dei suoi amici poeti, eventi in istituti di pena.

Un plauso va espresso per la lodevole iniziativa alla direzione del carcere, al comandante e alle guardie, alle educatrici e a tutti quanti si sono spesi con il loro valore umano nella gestione del sociale.

 









Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *