Ancora ombre sul futuro degli operai ex Fiat: la Cig sarà rinnovata?

Condividi questo articolo

La vicenda giudiziaria che ha coinvolto i vertici Blutec ha decretato la fine di un progetto che valeva 240 milioni di euro per l’intera area industriale e 97 milioni di euro per lo stabilimento di Termini Imerese. Oltre mille  operai ex Fiat e del suo l’indotto sono in cassa integrazione fino al 31 dicembre e al momento non vi sono certezze di rinnovo.

La Blutec è sotto amministrazione straordinaria dallo scorso ottobre. Per il segretario Fiom Sicilia, Roberto Mastrosimone ciò significa poter finalmente andare oltre, con un’amministrazione che dipende direttamente dal ministero dello Sviluppo economico e che può trovare risposte mai ottenute negli ultimi otto anni: ad esempio facendo luce su ogni fase del passaggio da Fiat a Blutec. Ora nessuno può impedire gli investimenti, ma la politica gioca un ruolo centrale”.





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *