Sesso orale in parco comunale: a processo un uomo di 83 anni per atti osceni in pubblico

Condividi questo articolo



Un uomo di 83 anni è stato denunciato con l’accusa di atti osceni in luogo pubblico. Il fatto, accaduto ad Agrigento,  risale a un anno fa, quando l’anziano in compagnia di una donna di 50 anni di Sciacca,  appartato all’interno di un parco comunale.  I due, infatti, erano stati filmati mentre la donna praticava del sesso orale all’uomo in pieno giorno tra gli sguardi dei passanti.
Il video, pubblicato online, è diventato virale nel giro di poche ore. Rintracciato in poco tempo grazie al video e ad alcune testimonianze, l’anziano era stato denunciato per atti osceni in luogo pubblico.

La villetta comunale, che si trova in un quartiere residenziale della città, è molto frequentata da adulti, ma soprattutto da bambini.

Assistito dall’avvocato Daniele Re, la prima udienza dinanzi la giudice Giuseppina Zampino, pubblico ministero Margherita Licata è stata “caratterizzata” dall’assenza dei poliziotti che lo denunciarono.

Durante la prossima udienza, che si terrà il 27 novembre, gli agenti racconteranno quanto emerso nella loro attività investigativa.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *