Assolto il termitano accusato di furto di acqua

1 min read

Rimani sempre aggiornato


È stato assolto con una sentenza emessa dal tribunale di Patti, il termitano Rosario Morreale, perchè il fatto non sussiste. L’uomo, nel 2017 era stato arrestato con l’accusa di furto aggravato, infatti, secondo l’accusa avrebbe manomesso il contatore idrico installato nel suo autolavaggio, effettuando un allaccio abusivo che consentiva di prelevare acqua dal contatore e riversarla all’interno di tre cisterne della capacità complessiva di 3 mila litri.

La sentenza definitiva

Il tribunale di Termini Imerese, in composizione monocratica penale e in persona del dott. Sandro Potestio, alla pubblica udienza dello scorso 7 gennaio ha pronunciato la sentenza nei confronti di Rosario Morreale, classe 1965, con un assoluzione perché il fatto non sussiste.

Si tratta della fine di un incubo per la famiglia che ha accolto la notizia con grande gioia.
CONTINUA A LEGGERE SU HIMERALIVE.IT


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Leggi anche

Altri articoli:

+ There are no comments

Add yours