Disordini e aggressioni alla discoteca Country di Palermo: sospesa per cinque giorni l’attività

2 min read

Rimani sempre aggiornato


Il Questore di Palermo ha sospeso per cinque giorni, a decorrere da ieri 8 Novembre, le licenze della discoteca “Siddartha Country Club” di via dell’Olimpo.

All’interno della nota discoteca cittadina o a partire dal suo interno e nelle immediatezze, sono stati registrati dalle Forze di Polizia, nel recente periodo, gravi intemperanze e vere e proprie aggressioni ai danni di giovani frequentatori che sono stati costretti a ricorrere a cure ospedaliere, anche con lunghe prognosi.

L’ultima, in ordine di tempo, lo scorso 5 novembre, allorquando un giovane palermitano era stato aggredito all’esterno della discoteca tanto da dovere ricorrere alle cure del Pronto Soccorso dell’Ospedale di “Villa Sofia” dove era scattato l’allarme e le successive indagini condotte dai Carabinieri.

Tra Aprile e Maggio scorsi si erano verificati ulteriori tre episodi di condotte violente che hanno portato l’Autorità Provinciale di Pubblica Sicurezza ad adottare il citato provvedimento, ex art. 100 T.U.L.P.S..
Con tale misura inibitoria si vuole ridurre il rischio di nuove intemperanze, scongiurandone la reiterazione ed al contempo sensibilizzare gli avventori che il luogo è oggetto di attenzione da parte dell’Autorità, indipendentemente dalla responsabilità dell’esercente, allo scopo di dissuaderli dal cagionare nuovi pericoli per la collettività.

Giova precisare che la responsabilità penale delle violente condotte elencate sarà definita solo dopo l’emissione di una, eventuale, sentenza passata in giudicato, in ossequio al principio costituzionale della presunzione di innocenza.


CONTINUA A LEGGERE SU HIMERALIVE.IT


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Leggi anche

Altri articoli: