Progetto Italvolt nell’ex stabilimento Fiat di Termini Imerese: la nota di Fratelli d’Italia

1 min read

Rimani sempre aggiornato


Oggi 15 marzo il Commissario cittadino e consigliere comunale di Fratelli d’Italia Licia Fullone ha partecipato all’incontro con l’amministratore delegato della società Italvolt, lo svedese Lars Carlstrom.

Scopo della visita era la presentazione di una proposta di rilancio dello stabilimento Blutec (ex Fiat) all’interno del quale la Italvolt vorrebbe produrre batterie per auto elettriche e accumulatori.

“Oggi abbiamo ascoltato senza pregiudizi una proposta progettuale dai contorni ancora molto sfumati. Ora ci aspettiamo che l’amministrazione comunale offra la stessa possibilità di ascolto ad altri potenziali investitori che ne facciano richiesta”.

La riapertura dello stabilimento e la riassunzione dei lavoratori in cassa integrazione sono obiettivi che il governo regionale e quello nazionale stanno perseguendo con priorità e determinazione.

“Attendiamo fiduciosi che venga espletata la procedura per la raccolta delle manifestazioni di interesse e siamo sicuri che il Ministro dello sviluppo economico Urso (FdI), dal quale abbiamo appreso che il prossimo 4 aprile si riunirà il tavolo a Roma, pretenderà che i progetti presentati siano valutati con estremo rigore, per non tradire le aspettative di un intero territorio che attende, finalmente, una proposta di investimento seria e affidabile,
in grado di assorbire tutti i lavoratori, illusi e disillusi da più di un decennio”.

 
CONTINUA A LEGGERE SU HIMERALIVE.IT


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Leggi anche

Altri articoli:

+ There are no comments

Add yours