Finanziere uccide la moglie e poi si toglie la vita: tragedia a Gioiosa Marea

1 min read

Rimani sempre aggiornato


Un finanziere in pensione, 65 anni, ha ucciso con alcuni colpi d’arma da taglio la moglie, 61 anni, e poi si è tolto la vita. Il fatto è avvenuto nell’abitazione della coppia in contrada Acquasanta a Gioiosa Marea, un paese del litorale tirrenico messinese.

A dare l’allarme ai carabinieri, che si trovato sul posto, sono stati alcuni vicini di casa. Non si conoscono ancora altri dettagli della tragedia c he sembra, nelle prime fasi, l’ennesimo femminicidio finito, poi, con il suicidio

Il fatto è avvenuto nell’abitazione della coppia in contrada Acquasanta a Gioiosa Marea, un paese del litorale tirrenico messinese. A dare l’allarme ai carabinieri, che si trovano sul posto, sono stati alcuni vicini di casa.

La vittima dell’uxoricidio è Febbronia Buttò, di 61 anni. Il marito omicida, che si è poi tolto la vita, è Tindaro Molica Nardo, di 65 anni, militare in pensione della Guardia di Finanza. Nell’appartamento della coppia in via Casani, all’ingresso del paese, sono in corso i rilievi del comando provinciale dell’Arma specializzato in investigazioni scientifiche.
CONTINUA A LEGGERE SU HIMERALIVE.IT


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Leggi anche

Altri articoli:

+ There are no comments

Add yours