Fincantieri Palermo: spettacolare il varo della nave militare Anfibia per il Qatar “Al Fulk” FOTO E VIDEO




“Siamo felici del lavoro svolto in questi anni per supportare Fincantieri a costruire questo importante risultato. E siamo altrettanto soddisfatti per essere finalmente arrivati alla pubblicazione di due bandi di gara – circa 150 milioni – per la ricostruzione del bacino da 150 mila tonnellate che, come ha sottolineato l’ad Pierroberto Folgiero, consentirà a Fincantieri di consolidare la sua mission costruttiva a Palermo”.

IMG-20230124-WA0007

Immagine 1 di 3

Queste le parole di Pasqualino Monti, presidente dell’Autorità di Sistema portuale del Mare di Sicilia occidentale, sul varo della nave del Qatar avvenuto questa mattina alla Fincantieri di Palermo.

La commessa ha impiegato gli operai dei cantieri navali palermitani da novembre 2021. La nave ha una lunghezza di circa 143 metri, una larghezza di 21,5,  può ospitare circa 550 persone ed è dotata di  due rampe carrabili, di un bacino interno oltre che un ponte di volo.

 

“Il varo dell’unità Al Fulk per la Marina militare del Qatar, gioiello di alta tecnologia Made in Italy, è motivo di orgoglio per Palermo e per le maestranze di Fincantieri della città – ha aggiunto il sindaco di Palermo, Roberto Lagalla -. La realizzazione di questa nave conferma che i Cantieri di Palermo rappresentano un’eccellenza a livello nazionale e mondiale ed è di buon auspicio per i 2.600 lavoratori di Fincantieri nel capoluogo che stanno anche realizzando il nuovo bacino per l’Autorità portuale che spingerà lo sviluppo del porto”. 

FIM E CISL “un’altra conferma della grande professionalità degli operai del sito palermitano di Fincantieri”

 

Si è svolta stamani la cerimonia di varo della nave militare Anfibia per il Qatar, “AL FULK”. Presenti il ministro alla Difesa Corsetto, l’amministratore delegato Fincantieri Folgiero, l’Ad della Leonardo, il sindaco di Palermo Lagalla e il presidente della Regione Schifani oltre alle parti sociali e a tutte autorità nazionali e locali oltre che i rappresentanti delle forze armate. “E’ una giornata importante per Fincantieri Palermo – spiega Antonio Nobile segretario generale Fim Cisl Palermo Trapani -, le maestranze hanno dimostrato di avere tutte le competenze per realizzare una nave completa ed è un valore aggiunto il fatto che sia un nave militare che per sua natura ha delle specifiche spinte in termini di costruzione. Una dimostrazione dell’eccellenza del made in Italy realizzata a Palermo che dobbiamo spingere e supportare”.  

“Dobbiamo essere orgogliosi di avere raggiunto un obiettivo così importante frutto del lavoro continuo, serio e competente dei lavoratori del cantiere navale”. Per Leonardo La Piana segretario generale Cisl Palermo Trapani “è un’altra conferma della grande professionalità degli operai del sito palermitano di Fincantieri e ci auguriamo che sia solo una delle commesse internazionali che giungono nel nostro territorio affinché si possano mantenere e far crescere i livelli occupazionali. Puntare sul rilancio dei cantieri navali vuol dire spingere lo sviluppo del territorio, che passa proprio attraverso la valorizzazione delle principali realtà del tessuto economico produttivo come è appunto il cantiere navale di Palermo”.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!