Domenica bianca nelle Madonie: la magia della neve ha lasciato il suo primo velo d’incanto.

Era attesa da tanti. Le previsioni, l’avevano preannunciata. Si sono rivelate veritiere e precise. Un’intensa pioggia di fiocchi ha addolcito la notte scorsa e stamane, tutti i paesi madoniti, aprendo le finestre alle prime luci di questa penultima domenica di gennaio, hanno trovato tutto attorno, uno scenario bianco, ammantato.

Tipico per chi vive in questi territori e ne conosce la bellezza del periodo ma sempre una sorpresa e una visione fiabesca per chi, invece, non è abituato.  Le strade sono state subito sgomberate la mattina per consentirne la viabilità.

IMG-20230122-WA0050

Immagine 1 di 16

Petralia Soprana, Borgo più bello d’Italia,  comune più alto con i suoi 1147 metri, è stato presto calcato e conosciuto da vicino, in tutto il suo fascino. Già tanti visitatori sulle vie cittadine dalle dieci intenti a fotografare i monumenti, i palazzi, gli alberi attorno, mutati ,tra i vari effetti creati dalla natura sugli alberi che come sempre, creano particolare stupore.

Dal Belvedere un’ampia veduta bianca con uno sguardo acceso sulle borgate e paesini limitrofi. Uno spettacolo.

La festa dei bambini, sulla piazza e vie principali. I loro volti felici, le loro risate e i loro giochi, inaugurano questa prima neve. Ma si sa, la neve fa tornare tutti un po’ più piccoli ed entusiasti. Quello stretto contatto così diretto conc la natura, piace sempre e si gusta a qualsiasi età. Irrinunciabile, “accarezzare il freddo”, indossando maglioni pesanti, sciarpe e poi, riscaldarsi in un rifugio o un luogo caldo tra un tè o una cioccolata guardando lo spettacolo davanti a sé.

Momenti di felicità per chi questi spettacoli li vede sporadicamente. I selfie, le varie foto di gente sorridente ed entusiasta per lo spettacolo trovato, vanno a testimoniare, assieme a vari pupazzi di neve lasciati su qualche gradino e giaciglio di strada, che il divertimento e la gioia, non sono mancati , anzi sicuramente si saranno collezionati più momenti da poter ricordare. Lo abbiamo visto nei bar, in pasticceria, dove le presenze sono state numerose e tanti, si sono fermati davanti ad una bevanda calda prima di rincasare.

Piano Battaglia ha avuto ieri un’affluenza turistica notevole.

Molti si sono poi spostati per conoscere gli altri paesi dei dintorni. Un viavai di gente.

Le strade hanno ben consentito il passaggio anche in alta montagna. Alcune numerose presenze  sono state pure madonite. In tanti si sono voluti dedicare una passeggiata nei loro luoghi, un motivo per apprezzarli di più. Consapevoli di essere fortunati di avere a pochi passi un luogo da sogno ambito e agognato da chi pur di raggiungerlo è disposto a fare tanti chilometri.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!