Il grande successo della serie di Mercoledì Addams su Netflix FOTO




Netflix seguitissimo, soprattutto dalla fascia dei più giovani, per le numerose serie proposte. Dal lontano Capolavoro di The Vampire Diaries, hanno in seguito avuto successo ad esempio l’imperatrice, The Winx Saga, Lock e Key, Bridgerton, Versailles,La biblioteca della magia, The crown, l’Accademia del bene e del male e tante altre…

Il 23 novembre è arrivata su Netflix la serie di 8 puntate dedicata all’adolescenza di Mercoledì Addams diretta da Tim Burton che riporta il titolo originale inglese, “Wednesday “a cui Jenna Ortega presta il volto.

Trecce lunghe e nere, abiti gotici, sguardo tagliente e scrutatore, fortemente macabra, in prospettiva, misteriosa, in affettiva ed inavvicinabile, questi i tratti di Mercoledì, personaggio unico e vincente, di una personalità tutto d’un pezzo, è fortemente risoluta, dotata di un’intelligenza ed una deduttività unici che la rendono sempre brillante, fanno spiccare come leader.

Nulla sfugge ai suoi occhi di lince, un misto tra un detective Conan, l’agente 007, Agatha Christie e la Signora in giallo, capace di risolvere ogni mistero.

È lei che riesce infatti a far ragionare il padre da una falsa accusa di omicidio archiviata Venticinque anni prima nella stessa scuola frequentata dalla protagonista per volere dei genitori, un fatto che riemerge dopo anni per incastrarlo. Sembrava per certi versi detestare la sua famiglia poiché voleva seguire orme diverse dalla stessa e non diventare una copia autentica dei suoi familiari , soprattutto non vivere sotto l’ombra della madre che si tempi a scuola era un’eccellenza poiché la ragazza dal carattere ribelle voleva percorrere una strada tutta sua e per questo non era per niente contenta di frequentare la scuola dei genitori. Ma alla fine riesce a superare questa soglia e distinguersi.

Sempre  lei oltretutto, che in maniera stupefacente, e senza più ricorrere all’aiuto della polizia locale alla quale si era inizialmente rivolta  senza molti risultati perché non sempre molto  creduta anzi, per lo più screditata trovando diffidenza ed ostilità alle sue teorie, che riesce comunque a scovare da sola e dopo numerose indagini, l’identità del terribile mostro squartatore Hyde che tesse quasi tutto l’intreccio della storia, scovando pure il nome del suo movente, la persona che lo ha risvegliato, una delle sue insegnanti più impensate.

 

5

Immagine 1 di 6

Si ridipingono nella serie i toni funebri della simpatica e conosciutissima famiglia, riammettendo negli episodi i volti di tutti i componenti : Gomez, Morticia, Pugsley, Lurch, Zio Fester, Felix che s’intravede in un quadro Mano.

Sarà quest’ultimo ad aiutare mercoledì nei suoi casi e che le starà vivono in Accademia.
Tutto inizia infatti, dall’espulsione della figlia maggiore di Morticia e Gomez dal precedente istituto dove dopo aver difeso il fratello da un episodio di bullismo da parte di un compagno di scuola, lo punisce mettendo dei pesci piranha all’interno della piscina dove questi e i suoi compagni di nuoto si stava allenando. Dall’incidente, il ragazzo perderà un testicolo e assieme alla sua famiglia farà denuncia alla ragazza che così dovrà essere trasferita in una nuova scuola e seguita da una psicoterapeuta.

Aveva sa sempre avuto problemi d’integrazione e fare delle amicizie, Mercoledì Addams, ma sarà proprio nella scuola per ragazzi reietti indicata dai genitori dove si erano conosciuti ed innamorati, che riuscirà a farsi degli amici anche se col tempo e ai quali si legherà. Non sempre darà dimostrazioni di tenerci a loro ma proprio negli ultimi episodi, riuscirà finalmente, ad esternare i suoi sentimenti. In realtà, riuscirà anche ad innamorarsi ma ben presto, si accorgerà che si tratta tutto di un’illusione perché scoprirà proprio alla fine, che è proprio il ragazzo del quale si è innamorata è un serial killer. Ironico quando  la giovane Addams si dedica da sola un commento personale durante  uno degli episodi conclusivi dove meditando su se stessa sostiene sarcasticamente che in effetti, per il suo carattere, doveva essere proprio il suo tipo ideale un folle del genere.

Mano, mandato dai genitori affinché controllasse la ragazza da possibili evasioni dall’istituto già premeditati, sarà l’amico fedele che le terrà compagnia fino al punto di essere sacrificato. Sarà quella, l’unica volta in qui vedremo piangere Mercoledì, quando capirà di aver perso il suo più caro compagno d’avventura ma saranno le scosse elettriche di Zio Fester a riportarlo in vita.

Un successo ed un lavoro apprezzatissimo soprattutto delle fasce giovanili che aspettano la nuova stagione.

 

 

 

 

 

 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!