27 novembre: un compleanno certamente che non è passato inosservato, quello di Aurora. Bei momenti dove la comunità di Polizzi è stata tanto vicina alla loro bambina, dato affetto, speranze, coraggio, nel suo percorso.

Un libro è stato donato dove racconta la sua storia ” La storia più bella del mondo, quella di Aurora”, dove tanti che la conoscono, le persone più vicine, hanno avuto modo di dedicarle qualche riga come la sua madrina. Una giornata davvero ben organizzata e ricca di emozioni, dove Bartolo, custode di Largo Ponte e la moglie,con la collaborazione di altri amici, sono riusciti a rendere speciale,il giorno di Aurora.

Tutto è iniziato il giorno prima,  sabato 26, con l’estrazione delle opere di Sandro Monteleone e Lidia Vinci, dove Aurora ha assistito in videochiamata da casa. Poi, il 27, il giorno della festa. La lettura della sua storia come una favola. Aurora è una bambina da un sorriso bellissimo e contagioso e la sua felicità conta tanto, è a cuore a tutte le persone che le vogliono bene e che desiderano come le sua famiglia che possa ritornare ad essere spensierata come qualche anno fa.

Dopo il racconto della favola, un momento di preghiera dove la fede ha circondato le mura della casa di Largo Ponte, i festeggiamenti e i giochi per la piccola in seguito e tante dimostrazioni d’affetto.  Infine, l’inaugurazione del Presepe. Una magica conclusione che apre il periodo natalizio e lo anticipa nel suo pieno fascino, quello dove la solidarietà vuole vincere il difficile trasformando il gioia ogni difficoltà. Che sia il miracolo di questo Natale che tutti sperano. 

 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!