Palermo: giornata del ricordo dei caduti militari e civili nelle missioni internazionali per la pace




Si è svolta nella Villa Bonanno di Palermo la Cerimonia di Commemorazione dei Caduti militari e civili nelle missioni internazionali per la Pace.

Il Presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, insieme al Presidente dell’Assemblea regionale, dott. Gaetano Galvagno, all’assessore al Personale del Comune di Palermo Dott. Dario Falzone, al Vicario del Prefetto, dott.ssa Anna Aurora Colosimo, al Generale di Corpo d’Armata Riccardo Galletta, Comandante Interregionale Carabinieri “Culqualber”, ed al Generale di Divisione Maurizio Angelo Scardino, Comandante Militare del Presidio Interforze, hanno deposto una corona d’alloro presso il monumento dedicato a tutti coloro che hanno sacrificato la loro vita in una delle numerose Missioni di Pace condotte dall’Italia.

Al termine della cerimonia, con la quale le Istituzioni e le Numerose Associazioni Combattentistiche e d’Arma hanno onorato il ricordo dei Caduti alla presenza di alcuni dei loro familiari, è stata officiata una Messa presso la Chiesa di San Giacomo dei Militari, all’interno del Comando Legione Carabinieri “Sicilia”. Al termine della funzione, le Autorità civili e militari si sono strette ai parenti delle vittime nel commosso ricordo dei loro cari.

 

La “Giornata del ricordo dei Caduti militari e civili nelle missioni internazionali per la pace” è stata istituita con la Legge 12 novembre 2009 n.162, in concomitanza dell’anniversario dell’attentato di Nassiriya, in cui persero la vita 19 connazionali, 17 militari e due civili. 

Nella mattinata, presso il Cimitero di Monreale, si è tenuto un momento di raccoglimento, con la deposizione di un cuscino di fiori alla sepoltura del V.B. Domenico Intravaia, caduto nella strage, alla presenza dei familiari, dell’Arcivescovo, S. E. Mons. Gualtiero Isacchi, del Comandante Provinciale di Palermo, Gen.B. Giuseppe De Liso, del Comandante del Gruppo di Monreale, Ten.Col. Giulio Modesti, e del Sindaco di Monreale, Dott. Alberto Arcidiacono.

Successivamente, all’interno del Gruppo Carabinieri di Monreale, una scolaresca dell’Istituto “Francesca Morvillo” di Monreale, ha deposto un omaggio floreale alla targa dedicata al caduto.

Giornata del ricordo caduti militari e civili, Schifani: «Vicino ai familiari delle vittime siciliane, sempre nei nostri cuori»

Il presidente della Regione Siciliana Renato Schifani ha partecipato stamane a Villa Bonanno, in piazza Vittoria, a Palermo, alla cerimonia in onore dei caduti militari e civili nelle missioni internazionali per la pace, in occasione della Giornata del ricordo.

Nel corso della cerimonia ha deposto una corona d’alloro dinnanzi al monumento ai caduti militari e civili, realizzato dal maestro Ettore Maria Merlino in onore di tutti coloro che hanno sacrificato la loro vita nelle numerose missioni di pace condotte dall’Italia.

«Questi caduti rimarranno sempre nel cuore di tutti gli italiani, sono morti portando la pace in zone di guerra, che ho visitato molte volte – ha detto il presidente Schifani -. In più occasioni, e anche dopo la strage di Nassiriya, sono stato vicino ai familiari delle nostre vittime, soprattutto quelle siciliane. Ho sempre ammirato la grande dignità dei parenti, che con la loro compostezza hanno dato una lezione di vita a tutti gli italiani. Oggi è una giornata in cui prendiamo sempre maggior consapevolezza che non si può dimenticare, perché la pace si porta anche rischiando la propria vita e questi caduti vanno ricordati».

Hanno deposto la corona, oltre al governatore Renato Schifani, il presidente dell’Assemblea regionale siciliana, Gaetano Galvagno, l’assessore del Comune di Palermo, Dario Falzone, il vice prefetto vicario di Palermo, Anna Aurora Colosimo, il comandante interregionale Carabinieri “Culqualber”, il generale di corpo d’armata Riccardo Galletta e il comandante del Presidio militare interforze Esercito Sicilia, il generale di divisione Maurizio Angelo Scardino.

Fra le altre autorità civili e militari presenti anche il generale di brigata Rosario Castello, comandante della Legione Carabinieri Sicilia, e ancora diverse associazioni combattentistiche e d’arma di Palermo e della regione, oltre ad alcuni familiari delle vittime.

La “Giornata del ricordo dei caduti militari e civili nelle missioni internazionali per la pace” è stata istituita con legge nel novembre 2009, in concomitanza dell’anniversario dell’attentato di Nassiriya, in cui persero la vita 19 connazionali, 17 militari e due civili.   


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!